Inter­vi­stiamo que­sta set­ti­mana Rosa di Olfatto Matto, testata online sul mondo dei pro­fumi di nic­chia, vediamo assieme di cosa si tratta.

  • Spie­gaci un po’ cos’è Olfatto Matto, come è nata quest’idea?

Il sito è nato a novem­bre 2011 dalla mia pas­sione per la pro­fu­me­ria arti­stica e per le fra­granze in gene­rale. Da anni lavoro come gior­na­li­sta nel set­tore (Rosa Paga­nini è uno pseu­do­nimo) e sono sem­pre stata affa­sci­nata da que­sto set­tore. Con la Dief­fe­me­dia, abbiamo deciso così di lan­ciare un sito sui pro­fumi di nic­chia che desse spa­zio ai mar­chi più par­ti­co­lari pre­senti sul mer­cato ita­liano e non solo, alle pro­fu­me­rie selet­tive, agli eventi più inte­res­santi e alle migliori crea­zioni olfat­tive legate alle grandi case cosme­ti­che e alle mai­son di moda. Le sezioni ini­ziali si sono pre­sto ampliate a toc­care argo­menti come make up, capelli e bel­lezza. Il nostro team è com­po­sto da gior­na­li­ste pre­pa­ra­tis­sime e appas­sio­nate, Ales­san­dra Politi e Ales­san­dra La Rosa. Da poco ha abban­do­nato l’impresa Sonia Colan­gelo, che ha svolto comun­que un ottimo lavoro.

  • Come di svi­luppa pra­ti­ca­mente la testata online dedi­cata al pro­fumo di nic­chia? Come sce­gliete i vostri contenuti?

Abbiamo un piano edi­to­riale che defi­ni­sce i macro argo­menti di cui par­lare durante l’anno. Di giorno in giorno poi sce­gliamo le news tra le noti­zie che ci arri­vano in reda­zione e quelle che tro­viamo nella rete. Sono fon­da­men­tali le fiere e gli eventi del set­tore che ci con­sen­tono di strin­gere nuovi con­tatti ed essere sem­pre infor­mati sulle ultime novità.

  • Il mondo del pro­fumo ha una giu­sta visi­bi­lità online, oppure è mar­gi­nale rispetto ad altri settori?

Par­lare e scri­vere del pro­fumo è sem­pre dif­fi­cile: è un qual­cosa che va per­ce­pito con un senso che non è nè quello della vista nè quello dell’udito, per cui descri­vere le fra­granze in un post a volte può sem­brare un con­tro­senso e non tutti rie­scono ad appro­fon­dire l’argomento con la dovuta com­pe­tenza. Tut­ta­via ci sono diverse realtà inte­res­santi sul web eccel­lenti al riguardo, sia in Ita­lia sia all’estero.

  • Come comu­ni­cate con i vostri utenti, quali social net­work presidiate?

Usiamo soprat­tutto Face­book e Twitter.

  • Pro­getti per il pros­simo futuro?

Ampliare ancora le nostre sezioni con altre novità, pre­si­diare altri social net­work e pro­porre sem­pre più appro­fon­di­menti mirati, come inter­vi­ste o focus su par­ti­co­lari aziende o pro­po­ste di viaggi a tema.