Le cel­lule sta­mi­nali vege­tali con­tri­bui­reb­bero ad uno aspetto più gio­vane, tonico e a capelli sani ma evi­te­reb­bero le calvizie.

Sem­bra uno spot tele­vi­sivo, ma la medi­cina a riguardo far­ma­co­lo­gico sta facendo passi da gigante e le tanto discusse cel­lule sta­mi­nali potreb­bero essere la strada giu­sta per la gua­ri­gione di tante malat­tie dei capelli.

Tut­ta­via, c’è molto scet­ti­ci­smo tra gli esperti, visto che non esi­stono riscon­tri scien­ti­fici certi ed uffi­ciali su quali siano i veri bene­fici con­sen­titi dalle staminali.

Resta impos­si­bile spie­gare come le cel­lule sta­mi­nali vege­tali influen­ziono quelle umane. Que­ste non pos­sono rim­piaz­zare cel­lule neces­sa­rie all’uomo, almeno que­sto si con­si­dera nella base scientifica.

Le spe­ri­men­ta­zioni sono solo agli inizi e non hanno ancora dato risul­tati impor­tanti, ma la pos­si­bi­lità che ci sia uno svi­luppo posi­tivo per la cura dei capelli è veritiera.

Si tratta di una via inte­res­sante per la cosme­to­lo­gia, ma occor­rono prove in vivo con­dotte da cen­tri der­ma­to­lo­gici per poter dimo­strare l’efficacia e com­pren­dere il mec­ca­ni­smo d’azione delle sta­mi­nali vege­tali. Cer­ta­mente siamo agli inizi, que­sta è una strada inte­res­sante, ma non si tratta di un mira­colo con­tro la caduta di capelli e i segni dell’età.

Dif­fi­date sem­pre da chi vi pro­pone risul­tati straor­di­nari immediati.