Le Olim­piadi di Lon­dra 2012 sono entrate nel vivo, le gare sono già ini­ziate e l’Italia ha già avuto le sue prime meda­glie olim­pi­che. Ad aprire la com­pe­ti­zione è stato lo spet­ta­colo offerto da Danny Boyle (regi­sta di Train­spot­ting e The Mil­lio­naire) che ha visto la Regina nelle curiose vesti di Bond Girl affian­cata da Daniel Craig e nume­rosi altri per­so­naggi inglesi di spicco: nuove pro­messe dello sport bri­tan­nico e per­so­naggi famosi del cinema e dello spet­ta­colo. I sette tedo­fori che hanno acceso le fiac­cole, sono stati accom­pa­gnati dalle note della musica inglese, fra cui Bea­tles e Rol­ling Sto­nes. Per l’Italia alcuni atleti si sono già messi in mostra, per le pre­sta­zioni spor­tive ma anche per accon­cia­ture e tagli di capelli par­ti­co­lari.

  • Aldo Mon­tano. richiamo ai Sex Pistols e omag­gio alla corona inglese per Aldo Mon­tano, con “God save the queen” scritto sulla nuca di capelli rasati. Il cam­pione, meda­glia d’oro a Atene 2004, non è riu­scito a bis­sare, scon­fitto dal com­pa­gno di squa­dra Occhiuzzi meda­glia d’argento.
  • Rosalba For­ci­niti. la judoka di Cosenza ha vinto il bronzo per il judo fem­mi­nile cate­go­ria 52 kg bat­tendo la lus­sem­bur­ghese Marie Mul­ler. La For­ci­niti ha rac­colto i capelli biondi in uno chi­gnon mor­bido e spet­ti­nato che le ha donato un look molto agressivo.
  • Fede­rica Pel­le­grini. La cam­pio­nessa di nuoto ha fati­cato nella finale dei 400 piaz­zan­dosi solo quinta. La Pel­le­grini porta da qual­che anno un taglio corto che que­sta estate è diven­tato molto più asim­me­trico col ciuffo por­tato da un lato. Forse dopo que­sta Olim­piade fer­merà l’attività ago­ni­stica per un anno, per ritro­vare la grinta necessaria.
  • Valen­tina Vez­zali. La nostra cari­sma­tica por­ta­ban­diera ha dimo­strato a 38 anni di essere ancora tra le più forti del mondo, vin­cendo la meda­glia di bronzo. Ha por­tato i capelli in modo clas­sico durante la ceri­mo­nia, sfog­giando un taglio con capelli lun­ghi ordi­nati por­tati indie­tro. Capelli che invece ha rac­colto in gara per cimen­tarsi nella competizione.

Le Olim­piadi riser­ve­ranno ancora molte sor­prese, sta­remo a guar­dare con un occhio sul meda­gliere e l’altro sui tagli di capelli dei nostri atleti. Voi quale atleta ita­liano avete pre­fe­rito? Quale acconciatura?