Basta una cioc­ca di capel­li per capi­re se una per­so­na fa uso di qual­sia­si tipo di stu­pe­fa­cen­ti. Dopo qual­che gior­no arri­va la rispo­sta, il costo è di 150 euro. Da oggi ogni geni­to­re può sape­re che vita fa suo figlio, soprat­tut­to quan­do esce con stra­ne com­pa­gnie.

Siste­mi inno­va­ti­vi che sma­sche­ra­no anche il tipo di dro­ga assun­ta e addi­rit­tu­ra se il con­su­mo è costan­te o occa­sio­na­le. L’ecstasy e le anfe­ta­mi­ne sono le più get­to­na­te tra le capi­glia­tu­re dei gio­va­ni e gio­va­nis­si­mi.

Dob­bia­mo sot­to­li­nea­re come, il capel­lo, sia indi­ce di salu­te gene­ra­le del cor­po. Tut­ti i tipi di far­ma­ci e le dro­ghe pos­so­no inci­de­re sul­lo svi­lup­po e sul­la for­za del capel­lo. Non a caso, si stan­no svol­gen­do ana­li­si sui capel­li degli spor­ti­vi per sco­pri­re se ci pos­so­no esse­re trac­ce di sostan­ze dopan­ti.

E’ pro­va­to che alcu­ni medi­ci­na­li e sostan­ze stu­pe­fa­cen­ti pro­vo­ca­no una per­di­ta di capel­li; di que­sti fan­no par­te in par­ti­co­la­re alcu­ne clas­si di anti­bio­ti­ci e gli anti­de­pres­si­vi, in gra­do di cau­sa­re il pas­sag­gio di un alto nume­ro di capel­li alla fase telo­gen, cioè di cadu­ta (Deflu­vium telo­ge­ni­co).

Quin­di atten­zio­ne e non date la col­pa alla vec­chia­ia se poi vi cado­no i capel­li!!!

Pho­to Cre­dit: Mat­teo Bagno­li via pho­to­pin cc