Met­tere la par­rucca per la prima volta può sem­brare un gesto facile, in realtà serve un po’ di espe­rienza per posi­zio­narla nel modo cor­retto e più natu­rale, per que­sto chie­diamo con­si­glio ad un esperto sty­list.

Come indos­sare le par­ruc­che in poche mosse?

Per prima cosa è oppor­tuno sot­to­li­neare che non tutti por­tiamo la par­rucca nello stesso modo, la posi­zione può variare, infatti, in base alla linea natu­rale dell’attaccatura della per­sona ma ci sono delle regole base da seguire che sono uni­ver­sali. Ecco i vari step da seguire!

  1. Indossa una retina. Que­sto step pre­li­mi­nare è utile solo se si hanno capelli ori­gi­nari da pre­ser­vare, ossia se sono in cre­scita, si con­si­glia di indos­sare una retina per pro­teg­gere cuoio capel­luto e capelli dall’attrito con la calotta interna della parrucca.
  2. Regola la par­rucca inter­na­mente. Molti modelli di par­ruc­che sono dotati di micro-regolazioni interne che per­met­tono una siste­ma­zione per­fetta per il vostro cuoio capel­luto e per il mas­simo com­fort. Si con­si­glia di pro­vare diverse rego­la­zioni per tro­vare quella cor­retta, infatti, qua­lora fosse troppo larga, potrebbe muo­versi e spo­starsi, se invece fosse ecces­si­va­mente stretta, potrebbe pro­vo­care un forte fasti­dio alla testa e cau­sare pro­blemi di cir­co­la­zione. Nel caso in cui abbiate una par­rucca capelli creata sar­to­rial­mente per voi que­sto step non è neces­sa­rio in quanto fatta su misura.
  3. Metti la par­rucca. Una volta effet­tuati gli step pre­ce­denti è giunto il momento di indos­sare la par­rucca. Prendi con le dita le due lin­guette late­rali che nor­mal­mente si devono posi­zio­nare sopra le orec­chie e infi­lala dall’alto al basso in maniera deli­cata. Sistema bene la parte fron­tale assi­cu­ran­doti che l’attaccatura sia in sovrap­po­si­zione con quella natu­rale e non sia ecces­si­va­mente avanti o indietro.
  4. Rav­viva la tua par­rucca e via! Qua­lora fosse una par­rucca in fibra, non è neces­sa­rio accon­ciare i capelli ma rav­vi­varli con le mani o un pet­tine a denti lar­ghi, se invece avete una par­rucca in capelli natu­rali, potete pro­ce­dere a pet­ti­narla e accon­ciarla come pre­fe­rite. In entrambe le tipo­lo­gie è con­si­glia­bile appli­care sulle lun­ghezze un pro­dotto con­di­zio­nante per pro­teg­gerle dagli agenti esterni.

Seguendo que­sti sem­plici con­si­gli sarà facile indos­sare la pro­pria par­rucca in maniera natu­rale! Non resta che provare!