Se la pro­tesi capelli appare secca, fra­gile, con capelli cre­spi, potrebbe essere il momento di farle un trat­ta­mento appo­sito per farla tor­nare bella e lucente come all’inizio. Que­sto tipo di pro­blema si potrebbe risol­vere sce­gliendo dei pro­dotti con­di­zio­nanti adatti, ne esi­stono in com­mer­cio diverse tipo­lo­gie, tra que­sti l’olio di Argan si può uti­liz­zare su qual­siasi tipo d’infoltimento, per­ché si tratta di un pro­dotto natu­rale non aggres­sivo. È, infatti, un con­di­zio­nante con pro­prietà idra­tanti ed estre­ma­mente pro­fu­mato. I con­di­zio­nanti si pos­sono appli­care sull’infoltimento dopo ogni sham­poo, ma non solo, pos­sono essere usati in maniera più strong diret­ta­mente sul capello per rav­vi­varne il tono e la lucen­tezza. Si con­si­glia di fare un trat­ta­mento con­di­zio­nante almeno ogni 3 o 4 set­ti­mane. Di seguito le istru­zioni per effet­tuare il trat­ta­mento anche a casa. Ecco quello che serve:

  • Pro­tesi capelli
  • Pro­dotto con­di­zio­nante a vostra scelta
  • Asciu­ga­mano
  • Pet­tine a denti larghi
  • Lavello o bacinella
  • Strut­tura per apporre l’infoltimento.

Gli step:

  1. Lavare la pro­tesi capelli, come di con­sue­tu­dine con il vostro sham­poo pre­fe­rito. Si con­si­glia di tenere il lato della base dell’infoltimento rivolto verso l’alto per far pene­trare il pro­dotto e sciac­quare bene per eli­mi­nare ogni resi­duo di schiuma.
  2. Asciu­gare la pro­tesi capelli tam­po­nan­dola con un asciu­ga­mano, senza usare fonti di calore ecces­si­va­mente calde.
  3. Pet­ti­nare l’infoltimento prima di appli­care il pro­dotto con­di­zio­nante sce­gliendo un pet­tine a denti lar­ghi per rimuo­vere gro­vi­gli e nodi. Si deve com­piere l’operazione con calma e deli­ca­tezza per non strap­pare i capelli dall’infoltimento.
  4. Appli­care il con­di­zio­nante sulla pro­tesi capelli e pet­ti­nare con cura per distri­buire il pro­dotto sull’infoltimento.
  5. Lasciare asciu­gare all’aria la pro­tesi capelli su una strut­tura appo­sita che rie­sca a far vei­co­lare l’aria tra la base e i capelli.

Seguendo que­sti pic­coli con­si­gli la pro­tesi capelli non dovrebbe più appa­rire secca a fra­gile, ma se non dovesse miglio­rare la situa­zione, si con­si­glia di rivol­gersi a un cen­tro tri­co­lo­gico spe­cia­liz­zato per un trat­ta­mento con stru­menti appositi.