Per inte­grare i capelli con un infol­ti­mento è pos­si­bile sce­gliere tra varie tipo­lo­gie di pro­tesi, che si dif­fe­ren­ziano l’una dall’altra per deter­mi­nate carat­te­ri­sti­che intrin­se­che come ad esem­pio la base, il metodo di anco­rag­gio e i capelli. Per quanto riguarda la tipo­lo­gia di capelli della pro­tesi que­sta può essere in capelli natu­rali, in sin­te­tico oppure mista, ossia vi sono pre­senti entrambe le fibre. L’obiettivo sarà otte­nere il risul­tato più natu­rale e veri­tiero pos­si­bile, che non vada a tur­bare in maniera con­si­de­re­vole l’immagine ori­gi­na­ria della persona.

Quando si tratta di capelli grigi, esi­stono mol­te­plici solu­zioni per ricreare la tona­lità e la mesco­lanza di bian­chi e grigi, ecco per­ché sce­gliere la per­cen­tuale cor­retta, è impor­tante. È fon­da­men­tale, inol­tre, valu­tare la com­po­si­zione della pro­tesi capelli: capelli natu­rali e sin­te­tici hanno carat­te­ri­sti­che diverse, vedia­mole assieme!

  • Capelli grigi natu­rali –> nel tempo, i capelli natu­rali potreb­bero subire un muta­mento di tona­lità per cui potrebbe rive­larsi neces­sa­rio pro­ce­dere con la tona­liz­za­zione, attra­verso una tinta. Esi­stono in com­mer­cio diversi pro­dotti, sham­poo e con­di­zio­nanti, atti a pre­ser­vare la tona­lità del capello e rimuo­vere even­tuali parti ingial­lite. Per chi cam­bia spesso la pro­tesi capelli, sce­gliere capelli natu­rali può essere una buona solu­zione. I capelli natu­rali per­met­tono accon­cia­ture diverse. Poi­ché la fibra è suscet­ti­bile a umi­dità e calore.
  • Capelli grigi sin­te­tici –> que­sta tipo­lo­gia per­mette di man­te­nere negli anni la stessa tona­lità, senza sbia­dire e usare tinte come per i capelli natu­rali, la fibra, infatti, anche dopo il lavag­gio man­tiene la sua lucen­tezza e la piega. Si con­si­glia, però, di fare atten­zione a non esporsi a fonti di calore ecces­sive poi­ché que­ste potreb­bero rovi­nare la fibra. La stessa accor­tezza si deve usare anche per le pro­tesi in capelli natu­rali anche se que­ste sop­por­tano mag­gior­mente il calore.

Una delle solu­zioni più effi­caci per un uomo briz­zo­lato, per avere una pro­tesi capelli asso­mi­gliante, è l’infol­ti­mento misto, ossia com­po­sto da capelli natu­rali e sin­te­tici, per­ché per­mette di adat­tare con faci­lità la per­cen­tuale di bian­chi e grigi secondo le esi­genze e di modu­lare le varie tonalità.

Infine, è pos­si­bile affer­mare che non esi­ste una scelta in asso­luto migliore di un’altra, ma che ogni per­sona valu­terà in base alle pro­prie esi­genze la tipo­lo­gia che sarà più con­ge­niale, si con­si­glia, per avere mag­giore chia­rezza, di rivol­gersi a un cen­tro tri­co­lo­gico di fidu­cia e di farsi sup­por­tare da uno spe­cia­li­sta nella ricerca della pro­tesi capelli perfetta.

Photo Cre­dit: pixabay.com