protesi capelli_spazzolaCome si fa a sapere se la spaz­zola che si pos­siede a casa è adatta alla vostra pro­tesi capelli? Oppure quale tipo­lo­gia acqui­stare? Infatti, non tutte le spaz­zole sono uguali: hanno dif­fe­renti carat­te­ri­sti­che, uti­lizzo e mate­riali. Ci sono spaz­zole adatte a pet­ti­nare le lun­ghezze, altre per capelli corti, altre per creare certi stili, altre ancora in mate­riali natu­rali o no. Inol­tre, non è detto che serva solo una spaz­zola per tutto, ma ognuna può avere il suo uso secondo le esi­genze del momento. Le spaz­zole sono utili per distri­care i capelli, lisciare, domare l’effetto cre­spo, coto­nare ed altro ancora. Abbiamo chie­sto al nostro tri­co­logo di fidu­cia qual­che sug­ge­ri­mento per non sba­gliare! Ecco una lista di spaz­zole con le loro caratteristiche:

capelli_spazzola

  • Spaz­zola stretta –> per­fetta per capelli più lun­ghi, le setole sono distan­ziate le une dalle altre e sono adatte anche a capelli mossi e ricci, soli­ta­mente dif­fi­cili da pet­ti­nare. La lar­ghezza tra i denti per­mette all’aria del phon di pas­sare age­vol­mente ridu­cendo i tempi di asciu­ga­tura. Si può sce­gliere per lisciare i capelli, inol­tre, la curva della spaz­zola per­mette di accon­ciare la parte sotto dei capelli in vari modi. Si può usare anche per aumen­tare il volume dei capelli.
  • Spaz­zola piatta –> stru­mento clas­sico per chi ha capelli di media lun­ghezza. La base imbot­tita aiuta a scio­gliere even­tuali nodi e gro­vi­gli tra i capelli. Le punte della spaz­zola ter­mi­nano con una pal­lina che non gratta il cuoio capel­luto, ma lo mas­sag­gia deli­ca­ta­mente al passaggio.
  • Spaz­zola tonda –> di que­sta tipo­lo­gia esi­stono varie dimen­sioni, den­sità di denti e mate­riali del manico (in legno o in pla­stica). Si usa soprat­tutto per lo sty­ling, per creare volume e pet­ti­na­ture più com­plesse. È eccel­lente per l’asciugatura, liscia­tura e sty­ling di capelli lunghi.
  • Spaz­zola larga –> è una delle spaz­zole più effi­caci per lun­ghezze mode­rate. Si tratta di una spaz­zola piatta, larga e con soste­gno imbot­tito. Le setole, non sono troppo fitte e non strap­pano i capelli ecco per­ché sono adatte anche a chi ha più pro­blemi. È stata pro­get­tata pro­prio per essere deli­cata con i capelli.

Infine, pos­siamo affer­mare che in com­mer­cio oggi­giorno si tro­vano molte tipo­lo­gie di spaz­zole e ognuna non vale l’altra, per que­sto si deve indi­vi­duare quella o quelle con le carat­te­ri­sti­che adatte alla vostra pro­tesi per man­te­nerla bella a lungo e non rovi­narla strap­pando capelli o lace­rando la base.

Con­si­glio:

La scelta del tipo di setole della spaz­zola è impor­tante, ad esem­pio le setole di cin­ghiale sono adatte per sten­dere uni­for­me­mente sui capelli alcuni pro­dotti spe­ci­fici come oli, creme ed altri pro­dotti. Inol­tre, aiu­tano a luci­dare il capello, a lisciarlo ed evi­tare il fasti­dioso effetto crespo.

Photo Cre­dit: www.hairdirect.com.