Wesley Snei­j­der noto cal­cia­to­re a livel­lo mon­dia­le sareb­be in pro­cin­to di valu­ta­re il tra­pian­to di capel­li. Un col­la­bo­ra­to­re di un noto cen­tro tri­co­lo­gi­co olan­de­se avreb­be dichia­ra­to al sito ad.nl di aver nota­to il fuo­ri­clas­se nel cor­so di una con­su­len­za.

Negli anni lo sta­to del­la sua cal­vi­zie ha subi­to note­vo­li cam­bia­men­ti andan­do così ad accen­tua­re quel­le stem­pia­tu­re spes­so masche­ra­te dal­la pet­ti­na­tu­ra por­ta­ta “in avan­ti”.

Ora cer­to non è più in gra­do di nascon­de­re l’incessante cadu­ta dei capel­li visto il taglio cor­to che è soli­to por­ta­re e quin­di una solu­zio­ne con­tro l’alopecia andro­ge­ne­ti­ca è quel­la del tra­pian­to di capel­li.

Nono­stan­te la sua pro­fes­sio­ne riu­sci­rà a sot­to­por­si all’intervento rima­nen­do solo per qual­che ora in seda­zio­ne loca­le per far ritor­no a casa in gior­na­ta. I tem­pi per la cica­triz­za­zio­ne dell’area di pre­lie­vo sono piut­to­sto ristret­ti e in cir­ca una deci­na di gior­ni potrà ritor­na­re a par­ti­te ed alle­na­men­ti.

Foto trat­ta dal sito: www.revu.nl