La cal­vi­zie è un pro­ble­ma che afflig­ge mol­te per­so­ne; esi­sto­no vari rime­di con­so­li­da­ti ma si con­ti­nua a ricer­car­ne di nuo­vi e sem­pre più effi­cien­ti.

Sul web rim­bal­za una noti­zia, che vi ripor­tia­mo ma non con­fer­mia­mo e non giu­di­chia­mo per­ché non è chia­ra e pro­va­ta nè la riu­sci­ta nè l’applicabilità.

Pare che in Cali­for­nia uno stu­dio­so del cam­po abbia tro­va­to una nuo­va cura alla cal­vi­zie che con­si­ste­reb­be nel tra­pian­ta­re i peli del­le gam­be sul cuo­io capel­lu­to. Que­sto a det­ta del­lo stu­dio­so por­te­reb­be a risul­ta­ti miglio­ri e più natu­ra­li, per­chè i peli del­le gam­be sareb­be­ro più simi­li ai capel­li che cre­sco­no nor­mal­men­te sul­la fron­te, par­te più sog­get­ta a dira­da­men­to e cal­vi­zie.

Que­sta tec­ni­ca per­met­te­reb­be di ovvia­re a pro­ble­mi qua­li cica­tri­ci (anche se secon­do la nostra espe­rien­za le cica­tri­ci sul­la nuca non sono visto­se, come spie­ga­to nel nostro post “Tra­pian­to di capel­li” ), e por­te­reb­be a un miglior risul­ta­to in quan­to i capel­li del­la nuca attual­men­te tra­pian­ta­ti avreb­be­ro spes­so­re mag­gio­re di quel­li del­la fron­te e que­sto si note­reb­be una vol­ta tra­pian­ta­ti i capel­li poste­rio­ri sul davan­ti.

Inol­tre, con que­sta tec­ni­ca sareb­be pos­si­bi­le uti­liz­zar­la anche per chi è affet­to da gra­ve cal­vi­zie e non dispo­ne quin­di di una fon­te per il tra­pian­to di capel­li, usan­do addi­rit­tu­ra peli del­la bar­ba e del pet­to oltre a quel­li del­le gam­be, in base allo spes­so­re appun­to.

Vedre­mo se sarà appli­ca­bi­le que­sto tipo di tra­pian­to alter­na­ti­vo e restia­mo in atte­sa di nuo­vi svi­lup­pi. Con­ti­nua­te a seguir­ci!