Caduta dei capelli: ecco perché non sottovalutare il fenomeno!

La caduta dei capelli a volte non è ritenuta allarmante ma è importante non sottovalutare il fenomeno. Scopriamo il motivo!

La caduta dei capelli inizialmente non preoccupa se inizia con il perdere un numero modesto di capelli, la chioma risulta solo meno folta e si pensa che possa essere dovuto a un fenomeno passeggero. Spesso se si tratta di un fenomeno naturale, come il ricambio della capigliatura durante i cambi di stagione, questo può essere considerato normale e temporaneo, ecco perché non preoccuparsi eccessivamente può essere importante. Qualora invece la caduta dovesse essere molto consistente all’inizio, oppure la perdita dovesse durare per un periodo lungo, come alcuni mesi, è importante non sottovalutare il fenomeno e agire per fermare la caduta. In questi casi non bisogna farsi prendere dal panico ma studiare una strategia utile perché fingere che il problema non ci sia non potrà che aggravare lo stesso.

Dalle statistiche condotte solo una percentuale esigua di persone che perdono i capelli cerca di fare qualcosa per arrestare il processo, mentre molti non sanno come affrontare il problema e lo subiscono vedendo la propria chioma impoverirsi progressivamente. In diversi casi la caduta dei capelli può essere reversibile per questo si consiglia di intervenire tempestivamente. Ecco qualche suggerimento su come procedere:

  1. Prenotare un check up dei tuoi capelli e cuoio capelluto –> presso un centro tricologico di fiducia è possibile stabilire lo stato di salute della chioma e indagare eventuali cause che hanno portato alla caduta dei capelli. Il monitoraggio del cuoio capelluto è un esame non invasivo ed estremamente efficace.
  2. Seguire i consigli o la terapia prescritta dal tricologo –> una volta identificate le cause della caduta dei capelli, è importante agire su queste per arrestare la perdita. Lo studio delle cause è fondamentale e imprescindibile per eliminare o arrestare il problema.
  3. Controllare e monitorare giornalmente o periodicamente se la caduta si arresta –> preparare per il tricologo un report giornaliero o periodico di come sta procedendo il fenomeno, questo è importante per tarare la terapia nella maniera corretta e ottenere risultati migliori.

Infine, possiamo affermare che è importante non sottovalutare la caduta dei capelli ecco perché consigliamo di rivolgersi a un esperto in materia perché è meglio agire per nulla che rimpiangere di non averlo fatto!