Caduta dei capelli in Primavera

La caduta dei capelli può aumentare in Primavera? Si tratta di un fattore stagionale? Ecco qualche risposta!

Perdere una quantità maggiore di capelli in alcuni periodi dell’anno è un fenomeno normale, la caduta dei capelli durante i cambi di stagione interessa la maggior parte delle persone e si tratta di un ricambio fisiologico della capigliatura. Secondo vari studi, la primavera e l’autunno sono i periodi nei quali la caduta si verifica maggiormente e solitamente l’inverno è valutato come la stagione in cui i capelli sono in fase di crescita, ma non si tratta di una regola assoluta poiché possono esserci delle variazioni da persona a persona.

Perché i capelli cadono di più in Primavera e Autunno?

Come anticipato, la stagione invernale è il periodo nel quale i nostri capelli crescono maggiormente e, per un ricambio fisiologico e non allarmante, nei cambi di stagione i capelli cadono perché hanno terminato il proprio ciclo di vita. Solitamente un essere umano perde tra gli 80 e i 100 capelli al giorno ed è un numero assolutamente normale.

Come prevenire la caduta dei capelli stagionale?

Trattandosi di un fenomeno estremamente naturale e regolare, non si deve trattare la caduta dei capelli come se fosse una calvizie o alopecia, ecco perché non servirà fermare il fenomeno, salvo che non si tratti di una perdita anomala più abbondante e continua nel tempo con diradamento visibile. In quest’ultimo caso qualcosa che non funziona c’è, per questo si consiglia di consultare un esperto del settore e fissare una prima visita per capire se il fenomeno è realmente preoccupante, per indagare le cause scatenanti della caduta e studiare una terapia efficace per arrestarla.

Come trattare i capelli in Primavera?

Si consiglia di mantenere il cuoio capelluto sempre pulito e igienizzato utilizzando prodotti come shampoo appositi che non siano eccessivamente aggressivi, e applicando sulle lunghezze un balsamo che non contenga siliconi e parabeni. Inoltre, si sconsiglia l’uso intensivo di prodotti per lo styling come ad esempio lacche, gel e schiume, in quanto potrebbero danneggiare il cuoio capelluto e alterare la normale attività dei follicoli piliferi. Uno dei suggerimenti più importanti per tenere capelli e cuoio capelluto puliti è quello di effettuare lavaggi frequenti, anche tutti i giorni se necessario, soprattutto se si praticano attività sportive intensive o se lo stile di vita è molto dinamico.

Infine, si può concludere affermando che se si tratta di una caduta dei capelli legata solamente alla stagionalità e temporanea non ci si deve spaventare e seguire qualche piccola norma igienica nel trattare la chioma, se invece il fenomeno dovesse avere una portata differente, allora è importante non trascurare la perdita e monitorare la caduta dei capelli chiedendo il parere di uno specialista.