Caduta dei capelli: la prevenzione gioca un ruolo importante!

La caduta dei capelli si può prevenire? A chi rivolgersi? Come comportarsi? Ecco tutte le risposte!

La stagione autunnale solitamente è il periodo in cui si perdono più capelli, a volte succede che la caduta dei capelli sia particolarmente abbondante e più allarmante rispetto agli anni precedenti. In alcuni casi, infatti, può accadere che a fine ricambio ci si ritrovi con un numero minore di capelli o con un volume diminuito dovuto all’assottigliamento dei capelli stessi. Questo può essere dovuto a tricopatie pregresse che hanno inciso negativamente sull’ultimo ricambio di capelli creando scompensi al cuoio capelluto.

Come arrestare la caduta dei capelli? A chi rivolgersi?

È importante sottolineare che tutti i capelli che cadono devono ricrescere e nessun ricambio, peraltro processo naturale e fisiologico, giustifica un diradamento cospicuo della capigliatura. Qualora ci fosse sentore di quanto sopra descritto la prima cosa da fare è ricorrere ad una visita tricologica per verificare lo stato di salute del capello. La tempestività è un fattore determinante poiché spesso si attende invano che la caduta dei capelli si attenui solitamente perché non si ha molta confidenza con l’argomento, infatti, per evitare pesanti conseguenze per la vostra chioma non sono necessarie analisi lunghe e complesse, ma attraverso un semplice monitoraggio del cuoio capelluto, della durata di cinque minuti, è possibile avere un quadro abbastanza chiaro della situazione e da qui lo studio di una terapia adatta.

Ecco perché rivolgersi ad un centro tricologico di fiducia e chiedere un check up possa rivelarsi un primo passo per risolvere l’annoso problema della caduta dei capelli.

Photo Credit: tantasalute.it