Caduta dei capelli nella donna: come prevenirla e curarla?

La caduta dei capelli interessa un numero sempre crescente di donne ogni anno, come prevenirla e combatterla? Ecco qualche informazione in più!

La caduta dei capelli non è solo un problema maschile, anche se in percentuale minore ma ogni anno in crescita, la perdita dei capelli nella donna rappresenta un fenomeno ancor più traumatico. La donna vede mutare progressivamente il proprio aspetto, vede sminuita la sua femminilità, non riconosce più la sua immagine allo specchio e questo può avere risvolti psicologici importanti.

Perché cadono i capelli?

Le cause che portano alla caduta dei capelli nella donna sono molteplici, dipendono in primis da persona a persona, dallo stile di vita che si conduce, dallo stato di salute, dalla predisposizione genetica o meno. In sostanza la perdita della chioma può essere dovuta a:

  • Predisposizione genetica alla calvizie;
  • Forti stati di stress e ansia;
  • Menopausa e gravidanza;
  • Assunzione di certi farmaci e terapie invasive;
  • Disfunzioni ormonali e tiroidee;
  • Dermatiti;
  • Disfunzioni del cuoio capelluto, come forfora e seborrea.

Queste sono solo alcune delle cause che possono incidere. È importante rilevare che questi fattori possono presentarsi singolarmente oppure assieme, il che rende ancora più complessa la diagnosi e lo studio della cura da intraprendere.

Si può prevenire la caduta dei capelli?

Premettendo che ogni persona è unica e che lo studio delle cause è fondamentale per agire su queste eliminandole, quando possibile, la prevenzione può aiutare a prevenire questo fenomeno. Per chi non ha una predisposizione genetica o alopecie di tipo cicatriziale, dove il follicolo è ormai totalmente inattivo, si può intervenire seguendo alcuni semplici consigli. Ecco qualche suggerimento:

  • Cercare di gestire i livelli di stress durante la vita quotidiana –> lo stress può influire negativamente sul nostro organismo, oltre a creare probabili problemi cardiovascolari può incidere anche sul corretto funzionamento del ciclo di crescita del capello rallentandolo;
  • Seguire una dieta alimentare sana e bilanciata –> l’alimentazione è fondamentale sotto moltissimi aspetti, influisce, infatti, anche sul benessere della nostra chioma. Seguire una dieta bilanciata e varia può rendere la chioma forte e in salute. Si consiglia di assumere il giusto apporto di sostanze nutritive, come vitamine, sali minerali, proteine e altre, evitando cibi troppo grassi. La vitamina E ad esempio favorisce la microcircolazione del cuoio capelluto fornendo ossigeno e sostanze nutritive. Anche la vitamina B7 è importante per la stimolazione della crescita dei capelli, ecco perché consumare pesce, noci, uova, cereali integrali e frutta.
  • Curare l’igiene dei capelli –> l’igiene dei capelli è basilare per avere una chioma pulita e bella. Si consiglia di lavare spesso la chioma, anche tutti i giorni se si hanno cute e capelli grassi o con forfora, perché rimuovere tutte quelle sostanze che possono danneggiare e intasare il cuoio capelluto favorisce il suo normale funzionamento. Si consiglia di prestare attenzione anche alla tipologia di prodotti che normalmente si applicano sui capelli, usare poca lacca e gel, prediligere shampoo non aggressivi e naturali, applicare sempre il balsamo sulle lunghezze.

Infine, si può concludere che questi sono consigli che di norma è bene seguire per avere capelli puliti, sani e belli. La prevenzione può svolgere un ruolo importante per non favorire l’insorgenza di fattori che potrebbero portare alla caduta dei capelli. Rientra in questa anche il monitoraggio dello stato di salute della chioma, qualora si dovesse notare un diradamento della capigliatura, è importante consultare uno specialista per un check up di cuoio capelluto e capelli.