Caduta dei capelli: tutte le risposte utili!

Ecco tutte le risposte più utili sulla caduta dei capelli!

La caduta dei capelli è uno dei problemi estetici, con sviluppi psicologici, maggiormente sentiti dalla popolazione, sia femminile sia maschile. Esistono, infatti, nel web molti siti che parlano di caduta dei capelli e dei possibili rimedi. La diffusione di questi portali, sempre in crescita, porta a ritenere che le persone interessate siano sempre in aumento e che vogliano informarsi sull’argomento. Ecco perché è così importante parlarne! Di seguito alcune risposte sulla caduta dei capelli!

Perché i capelli cadono continuamente?

Come ogni parte del nostro corpo anche i capelli si rinnovano costantemente e questo si manifesta con l’allungamento o la crescita. La vita di ogni capello è, infatti, limitata: si tratta di circa 5 o 7 anni, periodo variabile in base all’età e alle condizioni di salute dell’organismo che influiscono sulla velocità di crescita e la robustezza del capello. Il capello giunto al termine del suo ciclo di vita si stacca interamente, bulbo e papilla compresi, una nuova papilla è quindi generata e a sua volta produrrà un nuovo capello. Solitamente intercorrono da uno a tre mesi tra la morte del capello e la sua caduta. Questo avvicendamento è costante e continuo, ecco perché giornalmente si perde una certa quantità di capelli.

Quanti capelli si perdono al giorno?

Non esiste un numero fisso che valga per tutti, la quantità è proporzionale alla foltezza della chioma. Di norma possiamo dire che chi ha una capigliatura folta perderà una quantità maggiore di capelli. Ognuno ha la sua caduta di capelli che varia in base ai periodi, è importante però monitorarla per quantificare se si tratta di una perdita fisiologica o meno.

Cos’è il ricambio autunnale?

Poiché l’essere umano ha in comune con i mammiferi pelosi la muta, la caduta dei capelli naturale e fisiologica tende a farsi più intensa nei periodi di transizione tra una stagione e l’altra, in particolare tra maggio e giugno e tra settembre e novembre, alcuni ormoni attivano un processo di caduta incrementando, infatti, i capelli persi.

Quali sono le cause della caduta dei capelli?

Le cause della caduta dei capelli possono essere molte e di varia natura, da quelle legate all’ereditarietà a quelle dovute a scompensi ormonali, elencarle tutte richiederebbe maggior tempo.  Uno degli ormoni responsabili della calvizie è il testosterone che inibisce le capacità riproduttive del bulbo pilifero, rallentando la sua attività.

Perché alcune capigliature sono rade?

La qualità e la quantità dei capelli sono scritte nel nostro patrimonio genetico. Nel tempo però si possono verificare dei cambiamenti dovuti all’invecchiamento o a cause debilitanti. Una diminuzione della quantità dei capelli col passare del tempo è normale come pure la tendenza al naturale assottigliamento.

L’argomento si presenta molto vasto, con questo post abbiamo solo iniziato ad addentrarci nel complesso mondo della caduta dei capelli!