Caduta dei capelli in menopausa: perché avviene e cosa fare

Esiste una connessione tra menopausa e caduta dei capelli? Assolutamente sì! Approfondiamola insieme.

La menopausa è una condizione inevitabile dovuta ad un cambiamento fisiologico assolutamente naturale del corpo umano, tuttavia molte donne non sono preparate a dover fare i conti con la caduta dei capelli.

Sfatiamo un mito: se da una parte è risaputo che in menopausa i capelli si indeboliscono o, in alcuni casi, tendono a diradarsi, dall’altra è sbagliato generalizzare il fenomeno (non tutte le signore hanno problemi tricologici).

Con l’avanzare dell’età nella donna diminuiscono gli estrogeni per lasciare il posto ad altri ormoni, gli androgeni, che non hanno le stesse funzioni benefiche sui nostri capelli. E’ quindi più corretto affermare che le donne che hanno sempre avuto problemi ai capelli hanno una maggiore possibilità di vedere precipitare la propria chioma per i motivi suindicati.

La cosa più importante è non rassegnarsi e non pensare che tutto sia dovuto alla menopausa. Ricordiamoci che si può e si deve intervenire subito.

Come cambiano i capelli in menopausa?

La chioma, proprio come il corpo, è in continua evoluzione e ai i capelli già bianchi sottili ed opachi, durante la menopausa si aggiunge la perdita di vigore e di lucentezza. Durante la menopausa all’organismo femminile vengono meno gli estrogeni, importanti regolatori del benessere dei tessuti, del metabolismo e, non di meno, dei capelli.

Perché aumenta la caduta dei capelli in menopausa?

Con l’anzianità subentra una diminuzione delle forze, dell’autostima e della voglia di curarsi.

Dopo 40 anni di esperienza possiamo dire che, dopo una certa età, si ha la tendenza a lavare con meno frequenza i capelli. Lavando poco la cute non si rimuovono a sufficienza le cellule morte causando una diminuzione della circolazione e dell’idratazione. Agendo così, viene a mancare quella naturale ossigenazione e, di conseguenza,  ne seguirà un capello stanco, secco, sfibrato con tendenze a spezzarsi facilmente. La situazione si aggrava se il capello viene tinto (come spesso accade ad una certa età).

Cosa fare per la caduta dei capelli in menopausa?

Una volta riscontrato che la caduta dei capelli è dovuta alla menopausa, rivolgendosi al nostro centro tricologico è possibile trovare prodotti topici specifici come shampoo e lozioni e, nei centri più forniti, trattamenti con appositi macchinari che agiscono sulla microcircolazione del cuoio capelluto e sull’attività follicolare. Hair Center -Prontocapelli offre alle clienti sedute di ozonoterapia, un metodo efficace e non invasivo.

Non affidarti a miracolosi rimedi fai-da-te che, il più delle volte, si rivelano dispendiosi e inesatti ma rivolgiti sempre ad esperti del capello. Prevenire è meglio che curare! Il consiglio dei nostri esperti è di iniziare a rivolgersi alla tricologia specializzata già dai 30/40 anni quando si iniziano a notare i primi segni di cedimento o di indebolimento dei capelli.