Calvizie: è possibile recuperare i capelli caduti?

I capelli caduti si possono recuperare? La calvizie può essere arrestata e si può stimolare la ricrescita dei capelli?

Tra le domande più frequenti che sono rivolte al tricologo, per quanto riguarda la calvizie è: i capelli caduti possono essere recuperati?

Si tratta di una domanda lecita, infatti, quando si nota una caduta dei capelli più cospicua del normale la preoccupazione di veder mutare il volume dei propri capelli prende il sopravvento, generando così stati di ansia e agitazione.

In queste circostanze, la prima cosa da fare è consultare tempestivamente un esperto poiché indagare quali sono le cause della caduta, è il primo step per poter poi elaborare una terapia adatta. Come anticipato, è necessario quindi capire se si tratta di un fenomeno temporaneo e passeggero oppure se si tratta di una vera e propria tricopatia.

Nel caso di perdita occasionale e temporanea, si può intervenire per riportare il cuoio capelluto allo stato originario e stimolare la crescita del capello. Il tricologo è in grado di calibrare trattamenti adeguati per eliminare il fattore di rischio, sempre dopo un attento studio del caso, consigliando una terapia a base di prodotti e trattamenti con macchinari specifici.

I primi risultati sono visibili dopo alcuni mesi dall’inizio del trattamento poiché è necessario dare tempo a questo di agire e al follicolo pilifero di riprendere la sua normale attività di produzione. In alcuni casi, quindi è possibile recuperare circa la metà dei capelli caduti.

Tutto questo è ben supportato da uno stile di vita sana e da qualche semplice suggerimento da seguire.

Ecco qualche consiglio per prevenire e contrastare la calvizie:

  • Igienizzare cuoio e capelli con regolarità –> il lavaggio dei capelli e la conseguente igienizzazione di cute e capelli sono il primo passo per avere una capigliatura pulita e in grado di assorbire eventuali sostanze topiche e trattamenti per la caduta dei capelli. Asportare le sostanze dannose dal cuoio capelluto permette di rimuovere eventuali tappi di grasso e residui nocivi.
  • Usare prodotti adatti –> per il lavaggio si consigliano shampoo non troppo aggressivi poiché andrebbero ad asportare tutto il sebo anche la parte che funge da protezione contro gli agenti esterni.
  • Seguire uno stile di vita sano –> praticare attività fisica e seguire una dieta equilibrata aiutano a mantenere il nostro corpo in buone condizioni e ne beneficiano anche i nostri capelli.
  • Ridurre i livelli di stress –> lo stress ha ripercussioni negative sul nostro organismo e se associato ad una certa predisposizione può concorrere ad aggravare la caduta dei capelli.

Infine, si consiglia di evitare inutili allarmismi e, se si dovesse notare una caduta dei capelli maggiore, chiedere il parere di uno specialista poiché agire, tempestivamente, è fondamentale per favorire la ricrescita e non ridimensionare il problema.