Calvizie femminile: la prevenzione è fondamentale!

La calvizie femminile è un fenomeno in aumento negli ultimi anni, come prevenirla? Ecco qualche suggerimento!

La calvizie femminile colpisce ogni anno un numero sempre crescente di donne, causando forte preoccupazione e ansia nella persona interessata, che nutre imbarazzo nel relazionarsi con gli altri. Per una donna perdere i capelli è un mutamento molto traumatico, maggiormente rispetto al sesso maschile, anche se altrettanto indesiderato, non si riconosce più la propria immagine e si teme di essere considerate meno femminili. Nella società d’oggi, infatti, l’immagine per una donna conta molto.

La caduta dei capelli nella donna può avvenire per diverse cause, genetiche e non, e in particolari momenti della vita come ad esempio dopo il parto. La gravidanza è uno dei periodi più importanti e belli per una donna, il fisico cambia radicalmente, e così anche tutti i suoi processi, per accogliere una nuova vita ma una delle controindicazioni più probabili è la caduta dei capelli. Una grande quantità di donne perdono i capelli subito dopo il parto poiché la gravidanza porta con sé degli scompensi ormonali repentini che influiscono proprio sulla chioma.

Si può prevenire la calvizie femminile?

Ci sono diversi trattamenti tricologici e prodotti igienici specifici che si possono intraprendere e usare per risolvere alcune delle cause più frequenti della caduta dei capelli. Tra queste ricordiamo:

  • Iperproduzione di sebo;
  • Forfora;
  • Cute secca.

La cura e l’igiene dei capelli sono importanti per prevenire il diradamento della chioma e mantenerla bella e sana. Per questo si consiglia di effettuare frequenti lavaggi settimanali, anche tutti i giorni se necessario, per eliminare su cuoio capelluto e capelli tutte quelle sostanze che normalmente vi si depositano ostruendo i follicoli piliferi.

Evitare di sottoporsi a trattamenti estetici per capelli invasivi come tinte, stirature troppo aggressive che potrebbero compromettere la struttura del capello e indebolirlo. Si suggerisce, inoltre, di seguire una dieta alimentare sana e bilanciata, diminuendo l’assunzione di alcol, zuccheri e cibi troppo grassi.

Infine, la prevenzione gioca un ruolo fondamentale per anticipare la calvizie femminile di tipo non genetico e seguendo queste semplici regole si mantiene la chioma forte e in salute. Qualora invece si dovesse notare una caduta dei capelli o diradamento eccessivo e prolungato nel tempo si consiglia di consultare uno specialista per individuare le cause e studiare una terapia adatta.


Deprecated: related_posts è deprecata dalla versione 5.12.0! Al suo posto utilizza yarpp_related. in /var/www/vhosts/cadutadeicapelli.net/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4861