Come aiutare la ricrescita capelli dopo le terapie?

Hai affrontato delle terapie e cerchi di incentivare la ricrescita capelli? Approfondiamo insieme l’argomento.

Una volta terminate le terapie, la ricrescita capelli avviene in 2/3 settimane. I capelli “nuovi” saranno visivamente più forti, lucidi e belli.

Cosa determina un’ottima ricrescita capelli?

Dopo le terapie i capelli tornano a crescere (in media) 1-1,5 cm al mese. Da sempre, non solo dopo i periodi di malattia, la cosa fondamentale per avere delle belle lunghezze è far trovare alle radici un “terreno” adatto alla loro crescita.

Il terreno in questione è il cuoio capelluto che, come per il resto del corpo, ha assorbito per mesi dosi considerevoli di farmaci. In primis, la miglior cosa da fare è quella di lavarsi grattando energicamente la testa per eliminare le tossine accumulate in precedenza.

Ricrescita capelli e situazione di partenza

E’ di vitale importanza per la ricrescita capelli post-terapia tenere presente se, prima delle cure, fossero già presenti delle tricopatie.

Il discorso cambia se, prima del percorso terapeutico, la crescita era già alterata. Se si parte da una situazione sana le tempistiche di ricrescita sono buone ma, se ci si scontra con una situazione in cui i capelli avevano delle difficoltà pregresse ad allungarsi, le tempistiche sono ben diverse.

Per scongiurare tricopatie, dermatiti o problematiche alla chioma ci deve essere un “terreno” fertile, sano, e ben idratato. Il cuoio capelluto se non igienizzato con frequenza compromette la “qualità” del capello e si avranno, di conseguenza, capelli sottili, incapaci ad allungarsi e destinati a cadere. Se, ovviamente, per motivi di salute non si è potuto rispettare una corretta igiene, è opportuno iniziare quanto prima.

Prima viene ristabilita la normalità a livello del cuoio capelluto e prima si noteranno i successi nella ricrescita capelli!

E’ utile un controllo dal tricologo dopo le terapie?

Certamente. Il tricologo è in grado di controllare lo status del cuoio capelluto e valutarne le condizioni dopo la terapia farmacologica. Le soluzioni consigliate per eliminare i residui delle cure sono le sedute di ozonoterapia e ossigenoterapia, le uniche in grado di garantire una completa pulizia.

E’ inoltre consigliabile impegnarsi a lavaggi quotidiani con prodotti igienici appositamente formulati per questi casi e abbinati a lozioni detossinanti che permettono di veicolare il grasso in superficie e favorire la corretta ossigenazione del capello.

In attesa della ricrescita capelli.. Le signore che hanno acquistato una parrucca durante le terapie possono tranquillamente continuare ad indossarla anche durante l’attesa della completa ricrescita capelli. Le parrucche sono presidi medici che lasciano traspirare la cute e per nessuno motivo impediscono la corretta ricrescita della chioma! Lo stesso principio vale, ovviamente, anche per i turbanti e i foulard.