Ecco la dieta che dovreste fare per non perdere i capelli

Alcuni piccoli consigli sulla dieta che aiuta i capelli a prevenire una caduta eccessiva. Piccoli trucchi per una alimentazione sana che aiuta l'organismo in generale.

Qual’è il rapporto tra ciò che siamo e ciò che mangiamo? Se una volta le donne erano ossessionate solo dal problema della cellulite, unico male dal carattere democratico visto che assilla comuni mortali e vip, oggi anche loro, insieme agli uomini con l’avanzare degli anni, e non solo, hanno il loro da fare con il corpo e con la perdita dei capelli.

L’alimentazione può venire in aiuto, basta seguire poche piccole accortezze alimentari che possono essere d’aiuto per chi soffre di questo problema.

Latte, carne, pesce, uova, legumi non dovrebbero mai mancare per avere una chioma da leone. Dallo iodio allo zinco, dagli omega 3 al selenio e magnesio, per non dimenticare il ferro e la vitamina B6 tutti apporti che sembrano rinforzare e migliorare la tenuta dei capelli.

La varietà dei prodotti da poter inserire nel menù sembra accontentare davvero tutti, dagli amanti del pesce ai carnivori convinti, dai salutisti ai vegetariani. Una buona proposta da inserire in un menù attento anche agli effetti sulla calvizie potrebbe essere il consumo di uova e asparagi.

Insalata di uova barzotte e asparagi con acciughe e condimento alle olive verdi
INGREDIENTI per 4/6 persone
400gr patate di pasta bianca
1 mazzetto di asparagi
8 uova
1 vaschetta di crescione giovane
16 filettii di acciughe
Condimento fatto con olive verdi (150 gr olive senza nocciolo, 1 spicchio d’aglio, 1 scorza limone grattugiata fina, succo di limone, 125 gr olio extra vergine di oliva, 1 cucchiaio brandy)

LAVORAZIONE
Per la salsa ideale è avere un robot, un frullatore oppure qualsiasi altro sistema che ci permetta di frullare il tutto insieme per creare una salsa che useremo per condire l’insalata
Le patate dovranno essere lessate e poi pelate, circa 10 -12 minuti di ebollizione. Ancora da calde tagliare le patate a fettine.
Gli asparagi vanno sbollentati per circa 2 minuti in acqua appena salata, una volta scolati andranno passati sotto dell’acqua ghiacciata e nuovamente scolati.
Per le 8 uova 6 minuti e mezzo in acqua in ebollizione. Andranno poi sgusciate e tagliate a metà.

PRESENTAZIONE FINALE
Sui piatti mettiamo metà del formaggio, poi le patate e metà degli asparagi. Versare metà del condimento e poi in sequenza le uova, le acciughe, il resto degli asparagi del crescione e il condimento.

Per chi non ama le acciughe un’alternativa può essere il bacon oppure lo speack reso prima croccante. In questo caso per il condimento possiamo usare della crema all’aceto balsamico, olio extra vergine di oliva, sale e pepe.

Vi diamo anche le ricette, cosa volete di più?