La caduta dei capelli aumenta con la menopausa?

Che relazione esiste tra caduta dei capelli e menopausa? Come arrestare o ridurre la perdita? Ecco qualche risposta!

Per la donna i capelli sono una parte importante di se stessa, sono uno strumento di seduzione, fanno parte dell’immagine e connotano esteticamente la persona. Perdere i capelli è un fenomeno traumatico che colpisce sia uomini sia donne, anche se per quest’ultime l’ansia è maggiore. Con il passare degli anni una delle domande più comuni che si pone una donna è: che cosa succede ai miei capelli durante la menopausa?

Con l’arrivo della menopausa il corpo femminile subisce dei cambiamenti notevoli, tra i mutamenti fisiologici principali vi è ad esempio la diminuzione delle secrezioni ovariche che producono in minor quantità progesterone ed estrogeni. Si può essere maggiormente predisposti a malattie vascolari, all’osteoporosi e alla caduta dei capelli.

In menopausa i cambiamenti sono in maggior misura sentiti a livello emotivo e psicologico, alterazioni ormonali sono, infatti, fonte di sbalzi di umore e lo stress generato è un fattore che si ripercuote negativamente sulla salute dei capelli. Alla situazione appena descritta, si aggiunge la carenza di alcuni minerali come il calcio, il magnesio e il silicio, fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo e per l’attività fisiologica del cuoio capelluto.

Che cosa si può fare per ridurre la caduta dei capelli?

Per contrastare la caduta dei capelli in menopausa sarà opportuno evitare che i follicoli piliferi generino capelli sempre più fini, miniaturizzati, ed eliminare il rischio di giungere all’atrofizzazione del follicolo stesso e quindi alla sua totale inattività. Uno dei macchinari più adatti per stimolare l’attività follicolare e la microcircolazione del cuoio capelluto è il tricopress, strumento che si trova a disposizione di un centro tricologico specializzato e utilizzato da personale qualificato. In aggiunta, anche l’assunzione di determinate sostanze veicolate tramite il cuoio capelluto può aiutare il corretto funzionamento del cuoio capelluto, integrare nutrimenti per rafforzare i capelli è quindi indispensabile.

Si consiglia, inoltre, di assumere cibi ricchi di vitamine e fitoestrogeni come ad esempio la soia, e di seguire una dieta sana ed equilibrata con verdura, frutta e proteine. In generale, ma anche per la salute dei capelli, si raccomanda di non fumare ed eliminare gli alcolici. Tra i trattamenti estetici per capelli si sconsigliano decolorazioni, tinture e permanenti che potrebbero indebolire ulteriormente i capelli.

Infine, in un periodo di transizione così importante, come l’arrivo della menopausa, uno dei consigli migliori è quello di prevenire la caduta dei capelli, ecco perché rivolgersi a un centro tricologico specializzato, è importante, degli esperti saranno, infatti, in grado di fornire il supporto necessario.


Deprecated: related_posts è deprecata dalla versione 5.12.0! Al suo posto utilizza yarpp_related. in /var/www/vhosts/cadutadeicapelli.net/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4861