Ortica per contrastare la caduta dei capelli e la forfora

Cosa sapete sull'ortica e sulle sue proprietà curative? Leggetele tutte in un post e scoprirete nuovi utilizzi anche per contrastare la caduta dei capelli e la forfora!

Tags:

Ortica Capelli Forfora

Oggi nel nostro post vogliamo parlarvi di una pianta nota a tutti ma di cui non tutti purtroppo conoscono le infinite proprietà terapeutiche e curative: l’ortica.

L’ortica, urtica dioica e urtica urens, è un’erba medicinale tradizionale utilizzata nel corso del tempo per gli scopi più vari e nei modi più fantasiosi, alcuni diventati addirittura leggendari. Pare che gli antichi infatti applicassero rametti di ortica fresca sulla schiena degli studenti per stimolare la loro capacità di apprendimento e la loro memoria.

Anche al giorno d’oggi a questa pianta vengono attribuite proprietà antidiabetiche, in quanto ha un effetto ipoglicemizzante; proprietà antitumorali per il tumore alla prostata, in quanto neutralizza determinati enzimi atti a infiammare l’organo maschile; proprietà gastro protettive ed, infine, un’azione rinvigorente e alcalinizzante all’interno del nostro organismo.

In questo articolo noi, però, vogliamo focalizzarci sui possibili utilizzi di quest’erba dalle mille proprietà per la cura e la salute dei vostri capelli.

I principali problemi che l’ortica può aiutarci a contrastare sono la caduta e la forfora. Le sostanze nutritive della pianta (vitamine A, C e K, sali minerali, calcio, silicio, magnesio, fosforo, acido gallico, carotene, clorofilla, istamina e tannini) vanno infatti ad agire direttamente sulla cute e svolgono un’azione regolatrice duplice: sia dell’afflusso di sangue ai follicoli piliferi stimolando così la crescita dei nuovi capelli e aumentando la resistenza complessiva all’azione di agenti esterni dannosi, sia della produzione di sebo che può provocare dermatiti seborroiche (a loro volta con-causa della caduta dei capelli) e forfora.

Vediamo ora come possiamo applicarla efficacemente sulle nostre cuti:

  • VIA ORALE: L’ortica si può assumere anche per via orale in due formati: o 1 compressa di estratto secco di ortica al giorno, oppure possiamo diluire in mezzo bicchiere d’acqua 30 gocce di tintura madre dell’erba e ripetere l’operazione 3 volte al dì.
  • OLIO ESSENZIALE: Applicatene qualche goccia sulla cute circa 1h prima dello shampoo. Massaggiate bene, ed abbondantemente, la cute in maniera tale che l’olio venga distribuito su tutto il cuoio irritato e lasciate agire. Ripetete l’azione almeno 1 volta alla settimana per vedere dei risultati tangibili.
  • IMPACCO: Portate ad ebollizione un litro di acqua in un pentolino, aggiungete 5 foglie di ortica fresca, lasciate bollire il tutto per 15 minuti, filtrate il composto ed, infine, lasciate raffreddare. Ecco, ora dovete procedere con l’applicazione, distribuendo l’infuso ottenuto su tutto il cuoio, premurandosi venga a contatto con la cute e lasciatelo agire 15 minuti prima di procedere con il vostro solito shampoo. A questo impacco potete aggiungere 3 gocce di olio essenziale di menta che vi donerà una sensazione di freschezza ed è l’alleato ideale alla forfora per l’ortica.
  • LOZIONE ANTIFORFORA: Per preparare questa lozione antiforfora dovrete mettere in un frullatore un bicchiere di aloe vera in gel, 4 cucchiai di aceto di mele, 1 cucchiaio di tintura madre di ortica e 3 gocce di olio essenziale di rosmarino. Dopo aver frullato il tutto avrete una lozione che ha duplice azione, sia rinforzante, che antiforfora. Potete applicarla sui capelli prima dello shampoo 2-3 volte a settimana. Il composto è conservabile in frigorifero per circa 10 giorni.

Vi abbiamo mostrato varie modalità in cui l’ortica potrà essere una vostra alleata, ricordandovi però che, se la calvizie ha una componente genetica oppure vi è il sospetto di tricopatie, purtroppo i rimedi naturali sono poco efficaci e vi consigliamo di rivolgervi ad uno dei nostri centri.

Photo Credit: huffpost.com