Telogen effluvium: caduta dei capelli fisiologica o patologica?

Quando il telogen effluvium diventa preoccupante? Potrebbe trattarsi di una caduta dei capelli fisiologica oppure trasformarsi in patologia?

Che cos’è il telogen effluvium? È un fenomeno fisiologico e naturale? Quando invece diventa patologia? Queste sono solo alcune delle domande che normalmente ci si fanno a fronte di una cospicua caduta dei capelli. Il ricambio della chioma avviene, infatti, in certi periodi dell’anno, come ad esempio durante i cambi di stagione, e si tratta di un fenomeno assolutamente naturale e fisiologico per cui non è necessario allarmarsi ma, in alcuni casi, la perdita non si attenua e progredisce nel tempo è in questa circostanza che è fondamentale monitorare la situazione e chiedere consiglio a un tricologo.

Che cos’è il telogen effluvium?

Il telogen effluvium, in latino effluvio o dispersione o versamento, è una delle fasi del ciclo di vita del capello in cui il follicolo pilifero entra nello stadio di riposo, causando la caduta del capello e il diradamento. Come anticipato, si tratta di una parte di un processo fisiologico di ricambio ed è quindi normale. L’anomalia si verifica quando variano le proporzioni tra capelli in fase anagen (in crescita) circa il 90% e capelli in fase telogen (morte) circa il 10%, a favore di quest’ultima. Ad esempio, nei soggetti interessati da alopecia universale i capelli in fase telogen raggiungono la totalità, provocando così la perdita di tutti i capelli della testa. È importante ricordare che il telogen effluvium non è necessariamente una calvizie permanente dato che i follicoli possono riprendere il normale ciclo di vita.

Quali sono le cause?

Individuare le cause che hanno scatenato un telogen effluvium maggiore rispetto alla norma, non è semplice poiché esistono molteplici fattori. Tra le cause principali vi sono:

  • Genetica –> le cause ereditarie possono, infatti, condurre a varie tipologie di alopecia.
  • Mancanza di vitamine e minerali –> la scarsità di queste sostanze, in seguito ad una dieta non bilanciata, non consente il corretto nutrimento ai follicoli piliferi per svolgere le normali attività.
  • Trattamenti oncologici o assunzione di determinati farmaci –> questi possono provocare la caduta dei capelli in grande quantità, solitamente si tratta di una perdita temporanea.
  • Gravidanza –> dopo aver partorito, una certa percentuale di donne sono soggette a diradamento, anche in questo caso si tratta di un fenomeno momentaneo.

Quanto dura il telogen effluvium?

Il telogen effluvium normalmente dura non più di sei mesi. In concomitanza all’effluvio si riscontra però anche la crescita di nuovi capelli.

Come prevenire la caduta dei capelli?

Esistono diversi trattamenti per stimolare e rafforzare la crescita dei capelli, è importante però evitare il fai-da-te e rivolgersi ad un centro tricologico di fiducia per fissare un primo check up per verificare lo stato di salute di cuoio capelluto e capelli.