Capelli grassi: 5 consigli per contrastarli

Avete i capelli grassi? Non sapete quali sono le cause? Come combattere questo fastidioso fenomeno? Ecco qualche suggerimento utile!

I capelli grassi sono un fenomeno abbastanza comune, ma non per questo poco fastidioso perché i capelli appaiono non ordinati e trasandati e questo influisce sull’aspetto estetico della persona, ma non solo, se non trattato adeguatamente l’eccesso di grasso può causare seri problemi ai nostri capelli, comportando in alcuni casi addirittura la caduta dei capelli. Come combattere questo fenomeno?

I capelli grassi sono dovuti ad una produzione eccessiva di sebo oleoso proveniente dalle ghiandole sebacee, il sebo normalmente funge da protezione del fusto dei capelli dagli agenti esterni ma quando questo diventa abbondante, può compromettere il benessere della chioma, è importante non sottovalutare il fenomeno e indagare quali possono esserne le cause.

Qualora si trattasse di un problema non patologico, in alcuni casi, i rimedi possono essere i diversi.

Di seguito qualche consiglio contro i capelli grassi:

  1. scegliere shampoo delicati e naturali –> un prodotto troppo aggressivo porterebbe all’intensificazione dell’attività delle ghiandole sebacee aumentando così la produzione di sebo. Alcuni elementi naturali aiutano a riequilibrare la produzione di grasso come ad esempio l’ortica, lo zolfo, la rucola, la betulla, il ginepro e l’edera, prodotti con questi componenti facilitano l’igienizzazione della cute e contrastano il grasso;
  2. fare frequenti lavaggi settimanali –> l’aumento del lavaggio e l’utilizzo di una maschera purificante, come quelle che contengono argilla, sono importanti per mantenere cuoio e capelli puliti e liberi da scorie e batteri. Hanno proprietà positive gli infusi di zenzero, di rosmarino, di timo, di camomilla e di menta;
  3. non asciugare i capelli ad elevate temperature –> l’aumento della temperatura del phon fluidifica il sebo sulla cute incrementandone la produzione;
  4. controllare l’alimentazione –> una dieta corretta e non ricca di grassi contribuisce alla salute dei capelli. Si consiglia di assumere cibi che contengono omega 3 e omega 6 come il pesce azzurro, salmone e noci; vitamina C e E come agrumi ed asparagi; vitamina A come l’uovo e la verdura verde; vitamina B4 come carne, patate e cereali. Sono invece da evitare insaccati, latticini, fritti e alimenti troppo grassi;
  5. evitare massaggi prolungati al cuoio capelluto –> questi vanno a stimolare le ghiandole sebacee e la conseguente formazione di grasso.

Se si dovesse notare che, nonostante questi accorgimenti, la produzione di sebo rimane abbondante e si accompagna ad un evidente diradamento dei capelli, si consiglia di rivolgersi tempestivamente a degli specialisti per dei trattamenti tricologici mirati a risolvere il problema.

Concludendo, è fondamentale ribadire che il problema dei capelli grassi non è solamente estetico ma si tratta di un’anomalia del cuoio capelluto che può danneggiare la chioma e provocare addirittura la caduta dei capelli, quindi non sottovalutate il problema!

 

Photo Credit: prontocapelli.it


Deprecated: related_posts è deprecata dalla versione 5.12.0! Al suo posto utilizza yarpp_related. in /var/www/vhosts/cadutadeicapelli.net/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4861