Un casco per risolvere la caduta dei capelli?

La ricerca tecnologica, per risolvere i problemi di caduta dei capelli, propone un casco che sarebbe in grado di risolvere la calvizie...

Si è concluso da qualche giorno il CES 2014 di Las Vegas dove, oltre a moltissime novità nell’elettronica di consumo, è stato presentato un casco in grado di aiutare i soggetti colpiti dalla caduta dei capelli.

Come è ben noto, una delle principali cause della calvizie androgenetica è proprio legata al DHT (diidrotestosterone) che colpisce il follicolo pilifero.

Il casco proposto dalla Apira Science Engineers si basa su una tecnologia composta da 51 laser in grado di invertire il processo di caduta dei capelli in circa un anno dall’inizio dell’utilizzo.

I primi effetti del laser saranno già visibili nei primi 4-6 mesi di utilizzo con un evidente aumento di produzione dei capelli avvenuta grazie al “risveglio” dei follicoli interessati. Il suo utilizzo appare sicuro e il sistema è stato approvato dalle più importanti società scientifiche degli Stati Uniti.

Il laser impiegato nel casco utilizza una larghezza d’onda pari a 566 nanometri in grado di risvegliare e ripristinare la crescita dei follicoli dormienti.

Esteticamente appare come un vero e proprio casco da bicicletta dotato però di cuffie audio che renderanno più piacevole l’utilizzo. Il casco dovrà infatti essere utilizzato per 25 minuti al giorno coniugando così le attività quotidiane con l’effetto benefico promesso dal dispositivo compatibile anche con tutti i più comuni lettori mp3 e iPod.

La storia della cura contro la caduta dei capelli ha visto moltissimi dispositivi di ogni sorta e natura, inclusi quelli al laser. Se questo fosse quello giusto?