Come lavare la parrucca in capelli naturali?

La parrucca in capelli naturali necessita della stessa cura e attenzione che prestiamo normalmente ai nostri capelli, vediamo come lavarla correttamente!

La parrucca viene acquistata per diversi motivi, ad esempio per sopperire a un disagio estetico dovuto a particolari terapie, a malattie come l’Alopecia oppure esclusivamente per aggiornare il proprio aspetto. Trovare la parrucca perfetta non è semplice poiché ne esistono di diverse tipologie: in capelli naturali o in fibra, con calotte che simulano il cuoio capelluto oppure in pizzo ed altri ecco perché il consiglio di un esperto risulta fondamentale per scegliere quella più adatta e comoda.

In questa sezione ci concentreremo sulla parrucca in capelli naturali, vediamo come prendersene cura nel modo migliore!

Altrettanto importante è prendersi cura della parrucca una volta acquistata e indossata, il lavaggio, infatti, rientra in quei gesti consueti che aiutano a mantenere la parrucca sempre bella e lucida. Il lavaggio è importante e si devono usare i prodotti giusti per non rovinare la parrucca.

Scopriamo qualcosa in più!

Il lavaggio

Vediamo assieme gli step per lavare la parrucca in capelli naturali.

Si consiglia di immergere la parrucca in una bacinella o nel lavandino e metterla a bagno in acqua tiepida aggiungendo una quantità di shampoo da distribuire delicatamente su calotta e lunghezze, lasciare poi in ammollo qualche minuto. Prendere la parrucca e sciacquarla sotto acqua corrente, applicare poi sulle lunghezze una crema a base di cheratina per idratarla e lasciare in posa per qualche minuto quindi sciacquare. Tamponare con delicatezza, senza strizzare, la parrucca con un asciugamano e vaporizzare qualche goccia di antistatico, che funge da filmogeno contro l’umidita.

La frequenza

Si raccomanda di lavare la parrucca in capelli naturali spesso, la frequenza dipende ovviamente dall’uso della stessa, se si porta tutti i giorni si consiglia di lavarla più volte nell’arco della settimana, chiaramente durante le stagioni più calde sarà necessario intensificare i lavaggi. Si consiglia di usare shampoo delicati e non aggressivi per non rovinare e seccare eccessivamente il capello.

L’asciugatura

A differenza della parrucca in fibra, quella in capelli naturali non conserva la pettinatura per cui si dovrà procedere con l’asciugatura con phon o anche all’aria e procedere poi con la piega desiderata. È possibile rendere la parrucca mossa, liscia o riccia come facciamo per i nostri capelli.

È importante sottolineare che con l’uso la parrucca nel tempo potrebbe diventare un po’ opaca, per questo si consiglia di portarla a fare una rigenerazione per igienizzare e ridare lucentezza al capello, è possibile rivolgersi a centri specializzati in questi servizi.