Dopo i trattamenti per la caduta dei capelli si devono usare delle lozioni?

È necessario usare lozioni dopo aver fatto trattamenti contro la caduta dei capelli?

Spesso si pensa che dopo aver seguito una cura per il problema della caduta dei capelli non sia necessario più usare prodotti o lozioni specifici, è vero? Chiediamo il parere dell’esperto Prontocapelli.

Il problema della caduta dei capelli riguarda ogni anno un numero sempre crescente di persone, sia di genere femminile che maschile, la forchetta dell’età si amplia maggiormente e interessa sempre più i giovani sui 30 anni.

È doveroso specificare che difficilmente si ricorre ad una cura tricologica se non ci sono problemi pregressi.

Quando comincia una caduta di capelli anomala il processo di recupero inizia molto spesso chiedendo consigli all’amica oppure al parrucchiere di fiducia, questo porta ad una perdita di tempo e al peggioramento della situazione stessa.

La premessa è necessaria per far capire che purtroppo le cure tricologiche non sono immediate come ad esempio quelle dentarie, dove si avverte subito il miglioramento, e una volta curato il cuoio capelluto, rimangono tutti i capelli preesistenti alla cura che impiegano anni a ricambiare. Questo è il motivo per cui una cura fine a sé stessa non serve a nulla e che senza l’uso di prodotti igienici adeguati alla Tricopatia iniziale, al fine di accompagnare il turn-over delle cellule, e fiale o lozioni da utilizzare nei cambi di stagione, per favorire nutrimento ai capelli nuovi che rimpiazzano un capello ammalato residente in un follicolo che deve riprendere lentamente il proprio metabolismo, non si potranno mantenere a lungo i risultati raggiunti precedentemente con la cura. Come anticipato i risultati si vedono sul lungo periodo e si raggiungono con costanza seguendo nuove norme igieniche che riguardano specificatamente la frequenza e modalità di lavaggio dei capelli, poiché un cuoio pulito sarà sano e in grado di assimilare correttamente le sostanze curative come ad esempio fiale e lozioni.

Il lavaggio è appunto fondamentale poiché permette di asportare da cuoio capelluto e capelli tutte quelle sostanze dannose e impurità che giornalmente vi si depositano come ad esempio: smog, sudore, grasso, forfora, residui di prodotti estetici come lacca, gel, schiuma e altri. La frequenza è anch’essa importante, si consiglia di lavare i capelli almeno a giorni alterni, anche tutti i giorni se necessario soprattutto se si pratica attività sportiva intensa o si ha un cuoio piuttosto grasso. Liberare la cute da queste sostanze che lo intossicano e ostacolano il normale andamento dei follicoli piliferi è fondamentale per il buon svolgimento del ciclo di crescita del capello.