L’alopecia universale si può curare?

Che cos’è l’alopecia universale? È possibile curarla? A chi rivolgersi? Scopriamolo assieme!

Spesso si sente parlare di alopecia universale ma non si sa nello specifico che tipo di patologia sia e se sia possibile curarla. Si tratta di una grave malattia che provoca la caduta di tutti i peli del corpo e può essere più o meno grave e permanente. Riprendiamo in parte l’articolo di Angela Seren “Alopecia universale: cos’é?” che ci ha parlato di questa patologia qualche tempo fa.

 

– L’alopecia universale è una malattia che porta alla perdita di tutti i peli del corpo. È la più grave forma di alopecia areata.

Questo tipo di alopecia può essere acuta, nella quale si ha una totale caduta in un tempo che va da poche settimane a 2 anni, o permanente.

L’alopecia universale può verificarsi a qualsiasi età, ed è attualmente ritenuta una malattia autoimmune: la totale caduta avviene perché il sistema immunitario aggredisce il follicolo pilifero: il capello viene espulso e il follicolo passa ad una situazione di quiescenza per un periodo di tempo imprevedibile, che può durare mesi o anche anni.

Vi sono numerosi trattamenti sperimentali che provano ad affrontare il problema utilizzando agenti immunoregolatori. –

 

Si può infine precisare che l’alopecia universale può essere trattata con cure e macchinari sperimentali usati da un’equipe medica specializzata, ma non è garantita la completa guarigione, in alcune circostanze si nota un miglioramento e successivamente una regressione per cui potrebbe essere necessario ripetere il trattamento ciclicamente. La scienza prosegue tuttora nella ricerca per risolvere questa malattia autoimmune per la quale al momento non esiste una cura definitiva e certa.