Protesi capelli: quale spazzola scegliere?

Quale spazzola scegliere per non rovinare la vostra protesi capelli? Non tutte sono uguali, ecco qualche consiglio!

protesi capelli_spazzolaCome si fa a sapere se la spazzola che si possiede a casa è adatta alla vostra protesi capelli? Oppure quale tipologia acquistare? Infatti, non tutte le spazzole sono uguali: hanno differenti caratteristiche, utilizzo e materiali. Ci sono spazzole adatte a pettinare le lunghezze, altre per capelli corti, altre per creare certi stili, altre ancora in materiali naturali o no. Inoltre, non è detto che serva solo una spazzola per tutto, ma ognuna può avere il suo uso secondo le esigenze del momento. Le spazzole sono utili per districare i capelli, lisciare, domare l’effetto crespo, cotonare ed altro ancora. Abbiamo chiesto al nostro tricologo di fiducia qualche suggerimento per non sbagliare! Ecco una lista di spazzole con le loro caratteristiche:

capelli_spazzola

  • Spazzola stretta –> perfetta per capelli più lunghi, le setole sono distanziate le une dalle altre e sono adatte anche a capelli mossi e ricci, solitamente difficili da pettinare. La larghezza tra i denti permette all’aria del phon di passare agevolmente riducendo i tempi di asciugatura. Si può scegliere per lisciare i capelli, inoltre, la curva della spazzola permette di acconciare la parte sotto dei capelli in vari modi. Si può usare anche per aumentare il volume dei capelli.
  • Spazzola piatta –> strumento classico per chi ha capelli di media lunghezza. La base imbottita aiuta a sciogliere eventuali nodi e grovigli tra i capelli. Le punte della spazzola terminano con una pallina che non gratta il cuoio capelluto, ma lo massaggia delicatamente al passaggio.
  • Spazzola tonda –> di questa tipologia esistono varie dimensioni, densità di denti e materiali del manico (in legno o in plastica). Si usa soprattutto per lo styling, per creare volume e pettinature più complesse. È eccellente per l’asciugatura, lisciatura e styling di capelli lunghi.
  • Spazzola larga –> è una delle spazzole più efficaci per lunghezze moderate. Si tratta di una spazzola piatta, larga e con sostegno imbottito. Le setole, non sono troppo fitte e non strappano i capelli ecco perché sono adatte anche a chi ha più problemi. È stata progettata proprio per essere delicata con i capelli.

Infine, possiamo affermare che in commercio oggigiorno si trovano molte tipologie di spazzole e ognuna non vale l’altra, per questo si deve individuare quella o quelle con le caratteristiche adatte alla vostra protesi per mantenerla bella a lungo e non rovinarla strappando capelli o lacerando la base.

Consiglio:

La scelta del tipo di setole della spazzola è importante, ad esempio le setole di cinghiale sono adatte per stendere uniformemente sui capelli alcuni prodotti specifici come oli, creme ed altri prodotti. Inoltre, aiutano a lucidare il capello, a lisciarlo ed evitare il fastidioso effetto crespo.

 

Photo Credit: www.hairdirect.com.