Protesi capelli: quando è necessario tingerla? Dove recarsi?

La protesi capelli nel tempo può aver bisogno di una messa a punto. Ecco quando è necessario tingerla e a chi rivolgersi!

La protesi capelli, con il trascorrere del tempo, richiede alcuni aggiustamenti e trattamenti specifici, in precedenza abbiamo sottolineato come sia importante fare il lavaggio e la lucidatura con una certa cadenza temporale, ma queste azioni potrebbero non essere sufficienti per assicurare la durata e la bellezza dell’infoltimento. Può capitare che sia doveroso tingere la protesi capelli per adattarla maggiormente alle modifiche subite dai nostri capelli, come ad esempio l’incanutimento progressivo, oppure sia utile ravvivare il colore stesso dell’integrazione.

I fattori che rendano indispensabile procedere con la tinta della protesi capelli possono essere molteplici, come ad esempio:

  • durata dell’infoltimento –> da quanto tempo si indossa;
  • resistenza della protesi capelli all’usura –> il tipo di stile di vita che si compie, ad esempio se si pratica attività sportive, se si suda molto, se si vive in ambienti molto soleggiati o meno.

Nello specifico, i motivi che possono aver causato uno scolorimento della tonalità dell’infoltimento possono essere:

  • Ossidazione –> il sole è il nemico numero uno dei capelli. I raggi UV agiscono sul colore creando una variazione della tonalità dello stesso. È difficile evitare questo fenomeno perché il sole s’incontra regolarmente tutto l’anno, ma durante l’estate, quando l’esposizione si fa più intensa, bisogna prestare più attenzione, per questo si consiglia di applicare dei prodotti studiati per combattere l’ossidazione.
  • Shampoo troppo aggressivi –> s’indica di evitare l’uso di shampoo troppo aggressivi perché potrebbero andare ad agire sulla fibra e alterare il colore della protesi capelli.
  • Prodotti per rimuovere adesivi –> si consiglia di non lasciare a lungo in ammollo la protesi capelli con prodotti atti a rimuovere colle, perché nel tempo queste possono danneggiare l’infoltimento.
  • Uso di phon, piastra e altri apparecchi –> l’eccessivo calore sulla protesi capelli può causare dei problemi alle fibre che la compongono, che potrebbero non risultare più brillanti e maneggevoli. Anche l’utilizzo di phon a temperature troppo alte può danneggiare la protesi capelli e addirittura bruciare le fibre.
  • Cloro e acqua salata –> sia il cloro sia l’acqua marina possono rovinare e scolorire la protesi capelli, per questo si suggerisce di indossare sempre la cuffia e risciacquare la testa appena si esce dall’acqua.

A chi rivolgersi per la tinta?

Si sconsiglia di applicare la tinta da soli a casa perché qualcosa potrebbe andare storto poiché si tratta di una protesi capelli, quindi un prodotto molto delicato, per questo è preferibile rivolgersi a un centro tricologico di fiducia, meglio se quello dove avete acquistato l’infoltimento, per fare l’operazione.

Si avvisa, inoltre, che qualora l’infoltimento avesse bisogno spesso di ritocchi questo potrebbe significare che ormai dev’essere sostituita da una protesi capelli nuova.

 

Photo Credit: bellezzasalute.it