Ultime sul trapianto di capelli: peli delle gambe?

Dall'America arriva un nuovo studio sull'utilizzo dei peli delle gambe nel trapianto dei capelli. La notizia ha fatto molto rumore sul web, che ci sia qualcosa di fondato? Scopriamolo assieme!

La calvizie è un problema che affligge molte persone; esistono vari rimedi consolidati ma si continua a ricercarne di nuovi e sempre più efficienti.

Sul web rimbalza una notizia, che vi riportiamo ma non confermiamo e non giudichiamo perché non è chiara e provata nè la riuscita nè l’applicabilità.

Pare che in California uno studioso del campo abbia trovato una nuova cura alla calvizie che consisterebbe nel trapiantare i peli delle gambe sul cuoio capelluto. Questo a detta dello studioso porterebbe a risultati migliori e più naturali, perchè i peli delle gambe sarebbero più simili ai capelli che crescono normalmente sulla fronte, parte più soggetta a diradamento e calvizie.

Questa tecnica permetterebbe di ovviare a problemi quali cicatrici (anche se secondo la nostra esperienza le cicatrici sulla nuca non sono vistose, come spiegato nel nostro post “Trapianto di capelli” ), e porterebbe a un miglior risultato in quanto i capelli della nuca attualmente trapiantati avrebbero spessore maggiore di quelli della fronte e questo si noterebbe una volta trapiantati i capelli posteriori sul davanti.

Inoltre, con questa tecnica sarebbe possibile utilizzarla anche per chi è affetto da grave calvizie e non dispone quindi di una fonte per il trapianto di capelli, usando addirittura peli della barba e del petto oltre a quelli delle gambe, in base allo spessore appunto.

Vedremo se sarà applicabile questo tipo di trapianto alternativo e restiamo in attesa di nuovi sviluppi. Continuate a seguirci!