Tricopigmentazione del cuoio capelluto: come si effettua?

Che cos’è la Tricopigmentazione? Come si fa? Quali sono i risultati? Ecco tutte le info utili!

Che cos’è la Tricopigmentazione?

Come abbiamo già visto, la Tricopigmentazione è un nuovo metodo che permette di mascherare una o più zone diradate della testa riproducendo la presenza del capello in crescita.

Qual è la tecnica?

Questa tecnica funziona attraverso il deposito di pigmenti sul cuoio capelluto, agisce a livello di sottocute e modifica la percezione visiva dell’area trattata offrendo come effetto estetico: il capello in crescita.

Perché non è un semplice tatuaggio?

È importante premettere che questo metodo non dev’essere confuso con quello del comune tatuaggio poiché non è eseguita da un tatuatore tradizionale. La Tricopigmentazione è semipermanente perché i pigmenti sono riassorbibili e reversibili, e sono introdotti nello strato superficiale del derma mentre con il classico tatuaggio sono inseriti più in profondità. Differente è anche la strumentazione utilizzata perché studiata appositamente per lavorare in una zona specifica come il cuoio capelluto.

I fattori fondamentali per questa nuova tecnica sono:

  • professionalità dell’operatore;
  • formazione dell’operatore;
  • strumenti impiegati.

A chi rivolgersi?

Il primo step è richiedere una valutazione preliminare ad uno specialista per raccogliere tutte le informazioni necessarie e verificare che sussistano le condizioni ottimali per intervenire con questa tecnica e ottenere il risultato atteso. Fondamentale è l’individuazione dell’area o aree da trattare, ecco perché rivolgersi ad un centro specializzato è così importante, sono indispensabili: precisione e competenza.

Come funziona la Tricopigmentazione?

Sono necessarie più sedute per raggiungere il grado di copertura desiderato, il numero è correlato al risultato finale, alle caratteristiche della persona interessata come ad esempio il tipo e il colore di pelle, la grandezza della zona da trattare, il colore del pigmento ed altre.

La durata della seduta può variare da una o più ore. Al termine non si riscontrano effetti collaterali per cui si può tornare alla vita di tutti i giorni, poiché a parte leggerissimi rossori che si attenuano in poche ore non ci sono particolari inestetismi della pelle.

Qual è il risultato?

Questo è visibile fin dalle prime sedute, ovviamente, come premesso, ne serviranno altre per raggiungere la copertura desiderata. Questa tecnica si sposa molto bene con altre come l’infoltimento e il trapianto di capelli, poiché offre un risultato del tutto realistico e naturale.

Per maggiori info e dubbi si consiglia di rivolgersi ad esperti per chiedere un primo check up.