10 Risposte ai più comuni falsi miti sui capelli

Teorie, credenze popolari o consigli della nonna un po' antiquati. Facciamo un po' di chiarezza su alcuni falsi miti sui capelli!

Quella che vogliamo fare oggi è un’operazione “trasparenza”: sfatiamo finalmente 10 falsi miti sui capelli, da quelli più assurdi a quelli che – basandosi su non meglio precisate conoscenze scientifiche – possono addirittura causare caduta dei capelli.

  1. TAGLIARE I CAPELLI LI RINFORZA.

Siamo sicuri che tanti di voi si siano sentiti dire questa cosa. Peccato non sia vera: tagliare i capelli non li rende più forti, non li fa crescere più lunghi e non li salva da una calvizie di base tricopatica. Sicuramente però, è il caso di intervenire quando le vostre lunghezze sono sfibrate, rovinate o avete le famigerate “doppie punte”, con una bel intervento di styling potrete riportarli ad una condizione di salute ottimale.

  1. STRAPPANDO UN CAPELLO BIANCO, NE CRESCONO DUE.

È uno dei falsi miti più diffusi nel nostro ambito ma, anche, totalmente falso e non basato su nessun tipo di prova scientifica. Un capello bianco è un capello senza melatonina (la sostanza che gli dà il colore). Nessuna operazione di strappo puo’ aumentarne la produzione. Nella peggiore delle ipotesi, ricrescerà bianco lì dove l’avete tolto. Chiaramente, se i capelli cominciano ad essere più di un paio, sarete costretti a rivolgervi ad un parrucchiere per coprirli; strapparli a quel punto non sarebbe più una soluzione, ma un danno per il vostro cuoio.

  1. LAVARE I CAPELLI SPESSO LI FA CADERE.

Non solo falso, ma può creare problemi. È stato studiato come sia infatti l’esatto contrario: lavare i capelli saltuariamente li fa cadere. Non mantenendo la nostra cute pulita e ossigenata, potremmo provocare un’ostruzione che provocherà la miniaturizzazione del capello, la prima fase dell’inesorabile caduta.

  1. PIÙ UNO SHAMPOO FA SCHIUMA, MEGLIO LAVA.

Diciamo che anche in questo caso il “falso mito” può avere delle controindicazioni. La schiuma non è assolutamente discriminante di qualità: un ottimo shampoo può anche non crearne molta, o per nulla; di contro – invece – i prodotti da supermercato, molto spesso hanno degli additivi chimici, che provocano questo schiumare, che molto dannosi per i nostri capelli.

  1. SPAZZOLARE I CAPELLI 10 MINUTI AL GIORNO LI RENDE PIÙ BELLI.

Un falso mito, forse alimentato dalle nonne di una volta, ma dannoso nella realtà dei fatti. Pettinare i capelli fa molto bene, ma pettinarli troppo li sfibra e può anche strapparli dal cuoio.

  1. IL CLORO, CONTENUTO NELL’ACQUA DELLE PISCINE, FA CADERE I CAPELLI.

Non vi è nessuna prova scientifica che il cloro danneggi la nostra salute, per cui è – semplicemente – falso.

  1. GEL E LACCA INDUCONO LA CADUTA DEI CAPELLI.

Se usate prodotti di qualità e nel modo corretto, anche questo è solo un falso mito. Essi si depositano solo sul fusto di capello, per cui non intaccano in nessun modo la salute. Chiaramente, se usate però prodotti di scarsa qualità e li applicate anche sul cuoio direttamente, i danni esistono, assolutamente.

  1. FARE CODE E TRECCE ALLUNGA I CAPELLI.

Un antico consiglio della nonna, totalmente falso. I capelli non sono elastici, per cui “tirarli” non li allunga. Ma può indebolirli, inesorabilmente.

  1. L’UTILIZZO DI CAPPELLO O CASCO, FA CADERE I CAPELLI.

No, non è vero. Come di tutte le cose non bisogna abusare: non portate il capello 24 ore al giorno, e non ci saranno problemi.

  1. LA FORFORA E’ CAUSATA DALLA PELLE SECCA.

Non solo. La pelle secca non è l’unica causa della forfora, essa infatti, è anche provocata dall’esatto contrario: capelli grassi causati da un eccesso di sebo che causano le fastidiose squamette.

Photo Credit: http://www.1966mag.com/