5 Consigli per rigenerare i capelli dopo l’estate

Prendersi cura dei nostri capelli dopo l'estate desta sempre una certa reticenza. Eppure, dopo aver sottoposto a sforzi considerevoli la nostra testa con frequenti docce, mare, sole e salsedine, arriva il momento in cui bisogna fare i conti e valutare in maniera esaustiva in che stato di salute si trovano i nostri capelli.

Per poter sfoggiare sulla spiaggia un fisico asciutto e tonico molte persone si sono sottoposte a rigidi controlli alimentari. L’estate ormai sta finendo e molte diete, purtroppo, hanno ridotto considerevolmente l’apporto di sostanze nutritive. Questo non fa che compromettere la salute dei capelli fino a provocarne la caduta. Le persone che hanno un’alimentazione povera di proteine o che introducono giornalmente poche calorie (meno di mille) sono particolarmente a rischio. Per crescere in maniera sana, il capello ha bisogno di tutta una serie di elementi come vitamine, aminoacidi e  oligoelementi che se non vengono introdotti in quantità sufficiente all’interno del nostro organismo, il rischio che i follicoli piliferi diventino più piccoli e più sottili aumenta e la conseguenza naturale di questo fenomeno è sicuramente la caduta dei capelli.

Come ci si può comportare quindi ora che l’estate è finita?

  • fare uno shampoo utilizzando un prodotto delicato, che contenga tensioattivi non aggressivi e che pulisca il cuoio capelluto senza fare molta schiuma.
  • Fare una cura a base di pappa reale:  con un cucchiaino a digiuno sotto la lingua , tutte le mattine per almeno 1 mese.
  • frutta e verdura: i capelli torneranno in salute, come del resto anche tutto l’organismo.
  • non usare spesso il phon, o usarlo solo se strettamente necessario e in maniera graduale.
  •  fare un salto da uno specialista per controllare lo stato di salute del cuoio capelluto.

Deprecated: related_posts è deprecata dalla versione 5.12.0! Al suo posto utilizza yarpp_related. in /var/www/vhosts/cadutadeicapelli.net/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4861