Asteatosi o cute secca: di che cosa si tratta?

Che cos’è l’asteatosi o cute secca? A cosa è dovuta? Come risolverla? Scopriamolo assieme!

L’asteatosi o cute secca è dovuta a una mancanza di lipidi. Spesso è associata a disidratazione della pelle. La cute secca può causare problemi di forfora, prurito e capelli secchi e fragili. Il diverso rapporto tra acqua (idro) e grassi (lipidi) può generare differenti problemi del cuoio capelluto:

  • Cute disidratata –> in questa situazione prevale la mancanza idrica rispetto a quella lipidica. Si verifica quando le ghiandole sudoripare non apportano il corretto afflusso di acqua al cuoio capelluto. L’acqua è importante perché svolge una funzione termoregolatrice della cute, la idrata, distribuisce il sebo protettivo e protegge il cuoio capelluto da agenti ambientali e batterici.
  • Cute alipidica –> in questo caso la carenza di lipidi è maggiore ed è dovuta alla scarsa quantità di sebo che è prodotta dalle ghiandole sudoripare. Il sebo svolge le seguenti funzioni: agisce da film protettivo della cute, impermeabilizza e lubrifica il fusto del capello.
  • Cute disidratata e alipidica –> in questa circostanza si uniscono entrambe le mancanze appena descritte che danno origine all’asteatosi, carenza di acqua e sebo.

Quali sono le cause dell’asteatosi?

Fattori interni:

  • Disfunzioni delle ghiandole sebacee –> insufficiente produzione di sebo;
  • Disfunzioni delle ghiandole sudoripare –> scarsa produzione di acqua (sudore);
  • Avitaminosi –> scarsa assunzione di vitamina A.
  • Autointossicazione –> eccessiva eliminazione di sali minerali.

Fattori esterni:

  • Condizioni ambientali –> il clima freddo può causare eccessiva disidratazione;
  • Uso di phon ad alte temperature –> il troppo calore può disidratare la cheratina rendendo il capello secco e fragile;
  • Prodotti per capelli aggressivi –> alcuni prodotti per capelli possono contenere alcol e causare disidratazione e secchezza della cute. Alcuni shampoo troppo alcalini e molto sgrassanti asportano il sebo protettivo dalla cute provocando eccessiva secchezza.

Come curare la cute secca?

La cute secca si può curare utilizzando trattamenti tricologici con prodotti igienici specifici, con le seguenti caratteristiche:

  • Nutrire il cuoio capelluto apportando grassi e acqua sulla cute;
  • Usare grassi idrofili e a base naturale per nutrire il cuoio capelluto;
  • Fare massaggi al cuoio capelluto, se necessario, per stimolare la microcircolazione e la produzione di sebo protettivo;
  • Usare trattamenti laser, soprattutto nel caso di cute alipidica, per favorire la circolazione sanguigna dei bulbi piliferi e aumentare la formazione di sebo.

Infine, possiamo affermare che la cute secca o asteatosi si può curare seguendo i consigli di un tricologo di fiducia dopo aver eseguito una prima visita e una corretta anamnesi del problema.