Caduta dei capelli: la tinta si può fare o aggrava il problema?

Con un problema di caduta dei capelli fare la tinta può danneggiare ulteriormente i capelli?

Si può fare la tinta con la caduta dei capelli?

La maggior parte delle donne che riscontrano un problema di caduta spesso si pongono il problema se sia possibile coprire i fastidiosi capelli bianchi con la tinta senza aggravare la situazione generale.

Abbiamo sottoposto il quesito ai nostri Tricologi, ecco tutte le informazioni utili!

La risposta non può essere univoca perché dipende da determinati fattori come ad esempio:

  • Lo stato della Tricopatia;
  • tipo di tinta;
  • composizione della tinta.

La caduta dei capelli non preclude il fatto di poter fare la tinta anche perché sarebbe un ulteriore problema che si aggiunge a quello esistente.

Le tinte, anche se a base naturale, tendono a disidratare il capello e cuoio capelluto con la conseguenza che una cute già secca o che necessiti comunque di essere ammorbidita per poterla purificare, venga ulteriormente danneggiata. È importantissimo che le tinte non contengano certi componenti controindicati come l’ammoniaca e l’acqua ossigenata, quest’ultima tollerabile solo nei casi più lievi e fino ad un massimo di 20 volumi.

Oggi le case farmaceutiche producono le tinte tricologiche che sono reperibili anche in Erboristeria e garantiscono una buona copertura dei capelli bianchi rispettando nel contempo l’equilibrio idro-lipidico del cuoio capelluto. Altro fattore positivo è che, con la tinta, il capello è maggiormente protetto dallo sfibramento e dalla formazione di doppie punte, e si presenta più lucido e disciplinato.

In determinate circostanze, le tinte a base di Henné possono seccare troppo i capelli quando sono preparate in modo non corretto per questo è necessario informarsi bene al punto vendita chiedendo le modalità d’uso adeguate.

Tinta per capelli sì o no?

, è possibile fare la tinta anche con un problema di caduta dei capelli poiché quelle tricologiche sono create appositamente per trattare capelli e cuti con problemi. È consigliato però chiedere sempre il parere di uno specialista per individuare il tipo adatto al proprio cuoio capelluto e capelli poiché ogni caso è a sé.

Il consiglio dell’esperto:

Dopo aver fatto la tinta si consiglia di applicare una maschera a base di cheratine naturali su cute e capelli per reidratarli senza ungere o appesantire, lasciarla in posa fino ad un massimo di 10 minuti e successivamente risciacquare. È un ottimo rimedio soprattutto per chi ha la cute molto secca poiché la rende maggiormente elastica senza però sporcare i capelli.


Deprecated: related_posts è deprecata dalla versione 5.12.0! Al suo posto utilizza yarpp_related. in /var/www/vhosts/cadutadeicapelli.net/httpdocs/wp-includes/functions.php on line 4861