Come far crescere i capelli?

È possibile far crescere i capelli più velocemente?

Tra le domande più frequenti che sono rivolte ai nostri tricologi, vi è: Come far crescere i capelli più velocemente? Questa domanda viene rivolta soprattutto da chi ha riscontrato problemi di caduta dei capelli, oppure vede i suoi capelli crescere lentamente tant’è che sembra che quasi non si allunghino proprio. Vediamo nello specifico queste due casistiche!

Nel primo caso, la caduta dei capelli genera una diminuzione della densità della capigliatura con un diradamento diffuso, questa può essere dovuta a vari fattori tra cui: scorrette e scarse norme igieniche, tricopatie, squilibri ormonali, determinate terapie mediche e farmacologiche. In questi casi è opportuno consultare un esperto per individuare le cause della caduta ed intervenire su queste.

Generalmente il capello può ricrescere se i follicoli piliferi sono ancora attivi e in grado di generare un nuovo ciclo di vita del pelo, diversamente se questo sarà atrofizzato definitivamente, ossia incapace di creare nuovi capelli, allora la crescita non avverrà. Ecco perché è importante il ruolo del tricologo nel determinare lo stato di attività del follicolo pilifero, cuoio capello e capello.

È bene ricordare che una persona che ha riscontrato la caduta dei capelli già da molto tempo, anche anni, senza intervenire avrà i follicoli piliferi inattivi rispetto a chi ha cominciato da poco a perdere i capelli, la caduta, infatti, può essere occasionale e temporanea oppure diventare definitiva ecco perché è fondamentale intervenire con solerzia e rivolgersi a specialisti.

Nel caso di capelli che non si allungano, quali possono essere le cause?

Il capello potrebbe essere bloccato sotto cute da tappi di grasso che impediscono la fuoriuscita, oppure il follicolo pilifero ha bisogno di essere stimolato per riprendere il ciclo di creazione del capello. In questi casi, studiare dei trattamenti personalizzati è il primo step per agire sul problema e normalizzare l’attività follicolare.

Una delle componenti basilari cui far attenzione è il lavaggio, la frequenza e le modalità sono importantissime per la corretta igiene e pulizia del cuoio capelluto e rimuovere tutte quelle sostanze dannose che vi si depositano quotidianamente. Si indica, infatti, di lavare i capelli spesso, anche tutti i giorni se necessario e di grattare energicamente il cuoio capelluto durante lo shampoo. Anche l’utilizzo di prodotti igienici adatti come shampoo non aggressivi, balsamo a base di cheratina naturale ed altri che non contengano parabeni e siliconi è fondamentale per non stressare cute e capelli.