Come prendersi cura dei capelli ricci?

Come prenderci cura dei capelli ricci: regole quotidiane ed aiuti ad effetto urto per evitare chiome sfibrate e crespe.

Oggi vi parliamo di come prendervi cura dei vostri capelli ricci. Probabilmente i più complicati da gestire, si vorrebbe averle perfetti, definiti, fluenti e sani come quelli che si vedono nelle pubblicità, mentre molto spesso ci ritroviamo una chioma secca, annodata, crespa e disordinata.
Vediamo insieme come aiutarli ed aiutarci, sostenendoli con sostanze naturali ed eseguendo il più correttamente possibile la fase del lavaggio.

Iniziamo dallo shampoo. Cosa deve contenere per aiutarci a sostenere il nostro riccio e non sfibrarlo? Semi di lino, karitè e aloe sono i più indicati in quanto aiutano la struttura; potete aggiungere un cucchiaino ad un shampoo neutro e il gioco è fatto.

Per quanto riguarda la crema, per i capelli ricci è fondamentale l’uso di una buona crema priva di siliconi. Il silicone infatti impermeabilizza il capello, privandolo del nutrimento necessario, che non riesce a penetrare il fusto, e questo porta ai comuni capelli sfibrati che, in una chioma riccia, si trasformano nel tanto odiato effetto crespo. Se possiamo consigliare un aiuto naturale, in questo caso vi consigliamo di applicare un cucchiaino di miele.

Un’altra domanda che spesso ci si pone è: come, quando e quanto pettinare i capelli. La risposta è una: dopo averli lavati, da bagnati e con delicatezza. In questo modo si eviterà un approccio aggressivo che può portare allo spezzarsi del capello.

E come vanno asciugati i capelli ricci? Vanno tamponati con un asciugamano, non strizzati e arrotolati in quanto potremmo spezzarli. Il phon, con diffusore, va poi puntato a temperature basse per evitare di danneggiare la squamatura del capello e alterare l’equilibrio del cuoio. L’aria calda infatti favorisce il formarsi di grasso sulla cute che potrebbe dare quelle effetto a ciocche unte, veramente non gradevole.

Oltre a queste regole d’aiuto nella quotidianità, come possiamo aiutare i nostri capelli se sono sfibrati e crespi? Un intervento “d’urto” potrebbe essere un impacco all’avocado e miele da usare al posto della consueta crema. Mescolate la polpa di un avocado con un cucchiaino di olio d’oliva e un cucchiaino di miele. Applicate questa maschera fai da te dopo lo shampoo, coprite con una cuffia di plastica e lasciate in posa per 15 minuti. Al termine eseguite un risciacquo abbondate, i risultati saranno immediati.

Ecco i nostri consigli per prendervi cura dei vostri capelli ricci, provateli e fateci sapere!

 

Photo Credit: beauty.pianetadonna.it