Come proteggere i nostri capelli sfibrati dall’inverno?

L'inverno ormai è inesorabilmente arrivato. Oltre che al nostro corpo, è ora di pensare anche a come proteggere i nostri capelli dal freddo e dal vento. Leggiamo insieme cosa fare e cosa invece è meglio evitare.

L’inverno ormai è inesorabilmente arrivato. Se non bastassero gli addobbi natalizi che cominciano a spuntare in ogni dove, a confermarcelo è arrivato il freddo. Dobbiamo però stare molto attenti al nostro corpo in questo periodo: influenze e colpi d’aria sono sempre dietro l’angolo.
E i nostri capelli? Anche per loro questa stagione è molto provante, infatti è dietro l’angolo il rischio di avere dei capelli sfibrati dall’inverno.
Ma perché il freddo li rovina? Le temperature glaciali ed il venti gelidi possono far sì che i capillari che irrorano il cuoio si restringano, rallentando la microcircolazione e la qualità delle componenti nutritive da essi trasportati. I capelli, in parole semplici, verranno privati di una parte del loro “cibo” contenuto nel sangue e questa carenza li indebolirà al punto tale da farli spezzare.

Come prendercene cura durante questo periodo quindi? La parola chiave è reintegrare. Dovremmo infatti sopperire alle carenze che vi abbiamo spiegato prima, tramite prodotti nutritivi per il capello dall’esterno. Vediamo insieme come:

COSA FARE

  • Potete rendere più efficace i vostri lavaggi in maniera completamente naturale: aggiungete ad un cucchiaio di uno shampoo neutro 3-5 gocce di olio essenziale (puro) di lavanda o geranio.
  • Non abbiate paura a lavarli anche tutti i giorni e, nel mentre, massaggiate il cuoio per qualche minuto per stimolare la circolazione.
  • Usate un balsamo nutriente e distribuitelo su tutta la lunghezza del fusto – non solo sulle punte – e risciacquate abbondantemente dopo i 5 minuti canonici di posa.
  • Una volta a settimana, prendetevi un po’ di tempo per voi e coccolate i vostri capelli con una maschera nutritiva naturale: con l’uovo, con la polpa di banana o con l’olio d’Argan, l’importante è usare componenti naturali nutritive e vitaminizzanti.

COSA EVITARE

  • Evitiamo tutti quei prodotti che potrebbero fungere da barriera sul fusto, rendendo difficile l’assorbimento dei giusti shampoo, balsami e maschere. Quindi rinunciamo in questo periodo a lacche, gel, tinture chimiche e permanenti.
  • Fortemente sconsigliati sono anche tutti quei prodotti contenenti petrolati, parabeni e siliconi in quanto anch’essi tenderanno ad impermeabilizzare i capelli.
  • Non usate il phon da troppo vicino. Non usate – per compensazione – un asciugacapelli alla massima temperatura e vicino al cuoio. L’aria caldissima, puntata direttamente sulla cute, creerà una fluidificazione del sebo generando la spiacevolissima condizione di capelli sfibrati sulle punte, ma grassi sul cuoio.

E proteggerli con un cappello? Potrebbe essere una soluzione, a patto di non esagerare poiché anche togliere aria alle nostre chiome non è d’aiuto.

Seguite i nostri consigli per proteggere i capelli sfibrati dall’inverno, e non avrete problemi!

Photo Credit: www.huffpost.it