Cuoio capelluto sensibile

Cause e rimedi al cuoio capelluto sensibile: vediamo insieme tutti i sintomi e le soluzioni al problema!

Oggi vogliamo occuparci di un problema che colpisce quasi la metà di noi: il cuoio capelluto sensibile. Il 60% delle donne, ed il 40% degli uomini, infatti, soffre di questo fastidioso problema alla cute che non pare essere legata a malattie specifiche del capello. Ma quali sono le cause ed i sintomi? Ed in che modo si può curare?

LE CAUSE

Le cause sono varie, ma sono spesso legate a nostre abitudini sbagliate. Il motivo più diffuso, infatti, è l’utilizzo di uno shampoo troppo aggressivo, capace di irritare la nostra cute fino a provocare arrossamenti e bruciori.
E’ importante poi, per proteggere il proprio cuoio capelluto, avere un stile di vita regolato: una dieta equilibrata, evitare i forti stress e dare tregua al vostro fisico dallo smog delle grandi città.
Un’altra abitudine che può causare un cuoio capelluto sensibile, è l’utilizzo di un phon a temperatura troppo alta e troppo vicino ai capelli. L’eccessivo calore, infatti, brucerà letteralmente la vostra palle irritandola e provocandone l’arrossamento.

I SINTOMI

Ma come possiamo riconoscere questa tricopatia? Sulle nostre cuti vi è una barriera protettiva che permette di salvaguardarne la salute, quando questa si danneggia significa che sono avvenute delle microinfiammazioni delle cellule cutanee della cute. E come si manifestano?
I principali sintomi sono l’arrossamento della pelle sotto i capelli, un fastidioso prurito, un punzecchio che può trasformarsi in un vero e proprio dolore e, in taluni casi, può esserci anche la comparsa di forfora.

COME GUARIRE?

Innanzitutto cominciate a lavare i vostri capelli con uno shampoo delicato, che sia attento alla salute della vostra cute. Combattete la secchezza della vostra cute con dei rimedi naturali contro i capelli secchi che potete leggere nel nostro articolo.
In più vi ricordiamo sempre, che un corretto stile di vita è d’aiuto per tutte le tricopatie come questa e che, in questo caso specifico, bere i proverbiali 2 litri di acqua al giorno, può essere una vera manna dal cielo!

Photo Credit: selfie via photopin (license)