La piastra rovina i capelli? 5 consigli su come usarla

Spesso per eliminare l'effetto crespo molte persone ricorrono all'uso della piastra. Ma la piastra, a lungo andare, rischia di rovinare i capelli se utilizzata male: vediamo qualche consiglio su come evitare di rovinare i nostri capelli.

È vero che usare o abusare della piatra rovina i capelli? E’ un tema che solleva domande e dibattiti, essendo oggi un argomento che interessa non solo le donne, ma anche gli uomini.

Molti non sanno che, se si superano i 180° C,  il calore creato da una piastra può danneggiare i capelli e la guaina protettiva che li ripara dalle aggressioni. La piastra può raggiungere temperature di 230° C ( anche molto di più) e un uso eccessivo può causare doppie punte oppure capelli spezzati e facilmente elettrizzabili.

Noi consigliamo di:

  1. Usare uno spray protettivo su tutta la chioma, dalla radice alla punta, prima di utilizzare la piastra, che aiuterà a manterenere la fibra dei capelli intatta. Utile anche per fare in modo che la piastra scivoli meglio.
  2. utilizzare una giusta temperatura, che non superi mai i 200 ° C se i capelli sono lisci o poco mossi, o 220 ° C se sono molto ricci.
  3. utilizzarla su capelli asciutti perchè usarla su capelli bagnati danneggia irreparabilmente i capelli in quanto troppo calore fa evaporare l’acqua molto velocemente, causandone la disidratazione e rendendoli secchi ed opachi.
  4. passarla velocemente sulle ciocche, e ripetere il passaggio per 2-3 volte al massimo a seconda del tipo di capello.
  5. non passare mai la piastra troppo vicina alla cute: in questo modo non brucerete il cuoio capelluto.