Quanto conta il fattore genetico nei problemi di capelli?

Una delle domande più comuni, ha una nuova sorprendente risposta. Scopritela con noi.

Sempre più spesso, le persone che si rivolgono a noi per un opinione sulla loro situazione ci pongono questa domanda: è il fattore genetico una delle cause della caduta dei capelli?

Oggi vogliamo dare finalmente una risposta a questa domanda!

La calvizie precoce, infatti, colpisce un numero di persone sempre maggiore di giovani uomini e donne, ed è dovuta a svariati motivi, tra cui – secondo i più recenti studi – anche il fattore genetico.
Non è ancora chiaro, ma pare che la dinamica genetica che causa l’alopecia androgenetica, dipenda da un fattore ereditario.

La vera novità è che – a dispetto dei soliti luoghi comuni e pregiudizi – il gene ereditario proviene dalla madre, invece che dal padre.

Questo studio è stato effettuato dal professor Markus Nothen ed il suo team, presso l’università di Bonn. Dai risultati, è parso evidente come il gene causante la caduta dei capelli proviene dal cromosoma x, che è il gene che si eredita dalla madre.

Entrando nel dettaglio, questo codice genetico guida le funzionalità di un recettore androgeno delle proteine e se non è efficace a pieno regime, causa l’arretramento dell’attaccatura dei capelli e la miniaturizzazione degli stessi, fino a raggiungere un effetto di diradamento evidente anche esteticamente.

Se vi ritrovate in questi sintomi quindi, è necessario rivolgersi ad un centro tricologico specializzato per verificare se siete in possesso di un fattore genetico che può causare la caduta dei capelli.

Photo Credit: http://hair-loss.maitresystem.com