Salvaguardiamo i nostri capelli con le tinte naturali

Vogliamo bene ai nostri capelli, colorandoli con tinte naturali. Vediamo insieme tutti i pregi.

Oggi vogliamo occuparci di come prendersi cura dei propri capelli utilizzando nel processo di colorazione le tinte naturali per capelli.

La tintura dei capelli è una pratica che ha origine antichissima; si trovano infatti i primi cenni ad essa in scritti risalenti all’antica Grecia, nell’epoca romana e sempre di più nelle varie epoche successive fino ad arrivare ai giorni nostri. In passato, erano principalmente usate per scopo estetico e venivano utilizzate per variare la colorazione dei capelli, per esaltarne la tonalità originale o per creare riflessi. Solo in tempi recenti si inizia a fare uso delle tinte per celare la comparsa dei capelli bianchi. Con la nascita della cosmetica si è ampliata la gamma di possibilità offerte, ma a discapito della naturalità dei componenti. Oggigiorno, infatti, i pigmenti coloranti sono coadiuvati da una serie di sostanze chimiche, quali l’ammoniaca, l’acqua ossigenata, il nichel, alluminio e parabeni. Senza voler esagerare nel terrorismo psicologico e citare studi che collegano questi elementi chimici a malattie gravi, vogliamo evidenziare come questi possano scatenare reazioni allergiche di varia entità, tra cui dermatiti e problematiche a livello del cuoio capelluto. E’ per questo motivo che vogliamo concentrarci su possibili alternative naturali per la colorazione dei vostri capelli.

Quali sono queste tinte naturali per capelli? Dipendono, ovviamente, dal vostro colore di partenza e da quale effetto desideriate ottenere. La più conosciuta, ed una delle migliori, è l’hennè. Esso è una polverina giallo-verdastra che viene ottenuta da foglie e rami triturati di un arbusto chiamato Lawsonia inermis: in base alla miscela selezionata, potrete ottenere un effetto che va da un ramato molto carico, fino ad arrivare ad un castano cioccolato. Se invece volete addolcire il vostro colore di capelli, dandovi delle sfumature più chiare, oppure dando nuova linfa alle vostre chiome bionde, potrete usare degl’impacchi schiarenti alla camomilla, altra sostanza naturale priva di controindicazioni.

Oltre ad evitare le problematiche già evidenziate, le tinte naturali per capelli hanno altri vantaggi:

  • Sono utilizzabili anche dalle donne in dolce attesa, in quanto non contengono sostanze chimiche che possono recare danno al feto;
  • Non rovinano il cuoio capelluto poiché non provocano la caduta di capelli;
  • Ne rispettano la struttura, dandogli una nuova vitalità;
  • Non sono testate su animali.

Non hanno controindicazioni, quindi, cosa aspettate a provarle?
Photo Credit: tumblr.com